Classifica dei grattacieli più alti del mondo

Burj Khalifa (Dusk) Panorama

Con questa guida vi porteremo a spasso per il mondo, alla scoperta dei grattacieli più alti al mondo, partendo dall’edificio più alto mai costruito, ovvero la Burj Khalifa di Dubai. Consultando la classifica fatta dalla società Emporis, saremo in grado di darvi nel dettaglio l’altezza dei cinque primi grattacieli al mondo. Per un’esperienza da vivere con il naso all’insù.

Grattacielo più alto del mondo

La Burj Khalifa, ovvero “Torre di Khalifa”, è il grattacielo più alto al mondo e si trova a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Con i suoi ben 829,8 metri di altezza, questa è la struttura più alta mai realizzata, sorpassando di gran lunga quello che, fino al 2008, era ritenuto l’edifico più alto al mondo, ovvero il Taipei 101 con i suoi 508 metri, chiamato così perché è un grattacielo situato nella città Taipei costituito da 101 piani. La costruzione della torre venne iniziata il 21 settembre 2004 e venne aperta al pubblico il 4 gennaio del 2010, nonostante la struttura esterna fosse stata completata già il primo ottobre del 2009.

Il grattacielo fa parte di un’area più ampia, ancora in corso di edificazione, chiamata Downtown Burj Khalifa, nei pressi del distretto finanziario principale di Dubai. Lo studio di architettura che ha progettato la torre è tra i più famosi al mondo, ovvero il Skidmore, Owings and Merrill, LLP di Chicago, ideatori tra gli altri del One Trade Center e della Freedom Tower di New York; la costruzione è stata affidata ad una collaborazione tra la sudcoreana Samsung C&T, che ha realizzato tra gli altri anche il Taipei 101 e le Petronas Towers, ed il gruppo belga Besix e l’Arabtec. Questo maestoso grattacielo, inizialmente, si chiamava Burj Khalifa, ma, subito dopo l’inaugurazione, il nome è mutato in Burj Khalifa, in onore dello sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahayan, presidente degli Emirati Arabi Uniti ed emiro di Abu Dhabi; questa scelta è stata fatta per omaggiare lo sceicco di un simbolo della città, dal momento che grazie al suo intervento è stato possibile il salvataggio economico della città di Dubai.

Il 17 gennaio del 2010 la torre ha raggiunto i 828 metri di altezza, stabilendo così un record come la più alta struttura mai costruita, superando la famosa Antenna radio di Varsavia, alta ben 646,38 metri. Un fatto singolare è che l’altezza finale della Burj Khalifa fu svelata solamente durante l’inaugurazione, mentre prima di allora esistevano solo ipotesi, tra l’altro sbagliate di poche decine di metri, poiché si è preferito lasciare all’oscuro i possibili competitors. La pianta dell’edificio si ispira alla forma del fiore di hymenocallis, un genere di piante molto popolari a Dubai. Anche un’eccellenza italiana ha scelto questo grattacielo per un hotel, ovvero l’Hotel Armani, situato al trentasettesimo piano; tutti gli altri piani sono occupati da abitazioni privati o uffici, tranne i piani 123º e 124º, in cui è stato creato un centro di osservazione, il “At the top”, aperto al pubblico, con una terrazza esterna ed un cannocchiale con schermo LCD, per poter osservare sia il panorama, sia immagini registrate.

Vista la sua altezza, la Burj Khalifa è dotata dell’ascensore più veloce al mondo, che viaggia ad una velocità di circa 65 km/h. Tutti gli interni sono arredati da Giorgio Armani, mentre all’esterno è stato installato un sistema di fontane lunghe 275 metri ed illuminate da più di seimila luci e cinquanta proiettori, progettato dalla WET Design, la compagnia che ha ideato e realizzato la famosissima fontana dell’Hotel Bellagio di Las Vegas. Lo spettacolo di luci è accompagnato da tipiche musiche arabe e da getti d’acqua che arrivano fino a 150 metri d’altezza.

Classifica

La società Emporis, fondata nel 2000 ad Amburgo, si occupa di raccogliere i dati sugli edifici di tutto il mondo ed in particolare sui grattacieli e sulle altre strutture di grande altezza; sul sito web Emporis.com è consultabile il database, comprendente oltre 400mila edifici in tutto il mondo. Nel 2005 la società Emporis ha iniziato una collaborazione con il Council on Tall Buildings and Urban Habitat di Chicago, lavorando insieme per stabilire l’altezza e raccogliere altri dati sui grattacieli.

Dunque, dal sito Emporis è consultabile la classifica dei grattacieli più alti al mondo, classificati in base all’altezza dei loro elementi architettonici strutturali, ovvero in base all’altezza di guglie, statue ed ogni altro elemento integrato; in base all’altezza di antenne, pinnacoli ed ogni altro elemento non integrato che non viene considerato per l’altezza dell’edificio;in base all’altezza del tetto. Secondo questa classificazione, quindi, vi mostriamo i cinque grattacieli più alti al mondo:

    • Burj Khalifa di Dubai con 829 metri di altezza e 163 piani;
    • Tokyo Sky Tree di Tokyo, con i suoi 634 metri di altezza e 29 piani;
    • Shanghai Tower di Shanghai, con i suoi 632 metri di altezza e 121 piani;
    • Abraj Al Bait di Dubai, con i suoi 601 metri di altezza e 95 piani;
    • Lotte World Tower di Seoul, con i suoi 555 metri di altezza e 123 piani.

Siamo certi che dopo questo articolo, non vedete l’ora di visitare le metropoli del mondo, per vivere un’esperienza unica con il naso all’insù.