Corfù a casa propria: cosa acquistare e dove

corfù

Corfù è una delle isole greche del Mar Ionio. Ma non è un’isola qualunque, bensì una delle più belle e suggestive di tutto il Mediterraneo.

Si trova circondata da altrettante isole di rara bellezza che circondano come piccoli satelliti la Grecia. La bellezza di queste isole era già in passato abbastanza nota alle antiche popolazioni che ne lodavano i paesaggi incantati e i luoghi ameni.

Non a caso nella mitologia sono spesso le isole ad accogliere la nascita delle divinità e gli eventi più straordinari.

Oggi ciò che rimane è una massa di turisti che ogni anno vi si riversa provenendo da tutto il mondo e che invade letteralmente Corfù e tutte le altre isole. Non che quando si parla di isole greche sia semplice stilare una classifica per eleggere la più bella. Ma tutto il contrario.

Corfù, come tutte le altre isole del nostro mar Mediterraneo, può vantare il possesso di un mare straordinario, di una spiaggia a tratti rocciosa e a tratti sabbiosa in cui avere l’opportunità di passeggiare e prendere il sole per molti mesi dell’anno.

E non si può dimenticare che dall’isola si può godere della visione di panorami da mozzare il fiato.

Corfù viene scelta fra tutte ogni anno da migliaia e migliaia di turisti anche in virtù della sua movimentata vita notturna che è in grado di offrire sapendo soppesare in un giusto mix, senza eccessi e abusi, il divertimento e la freschezza giovanile e il puro relax.

E proprio per quel punto di equilibrio tra il chiasso della movida notturna e il silenzio del mare Corfù è una delle mete top, scelte da tutti, giovani e adulti, coppie e single, gruppi di amici e famiglie con bambini piccoli al seguito.

Non può che giocare a suo favore anche il clima particolarmente caldo e mediterraneo, l’ottimo cibo e la cordialità e l’ospitalità dei Greci che vi faranno sentire come a casa vostra. Nessuno vi dirà nulla se sarete un po’ più rumorosi del solito, e nello stesso tempo, quando avrete voglia di pace e tranquillità avrete l’opportunità di trovare luoghi incantati, immersi nella natura, dove rilassarvi in piena solitudine.

Corfù sarà una meta che rimarrà per sempre nel vostro cuore, ai quali ricordi penserete con emozione e tenerezza in ogni momento.

Una di quelle mete, insomma, dalle quali è difficile tornare poi a casa.

Corfù: quando andare

Se non siete mai stati a Corfù, dovete di certo rimediare. Non è mai troppo presto per pensare alle prossime vacanze!
Vediamo allora insieme quale è il periodo migliore per recarsi a Corfù.

Naturalmente essendo un’isola del Mediterraneo gode a pieno delle proprietà del clima mediterraneo, caldo d’estate e freddo di inverno, con l’eccezione di essere particolarmente caldo.

Se volete seguire un consiglio allora sappiate che la primavera e l’autunno sono i periodi migliori per recarvi in vacanza in questa splendida isola ionica che si affaccia sulle coste occidentali della Grecia e dell’Albania.

L’isola ogni anno vede i primi turisti già a partire dal periodo delle vacanza pasquali, periodo nel quale in genere il clima è abbastanza mite e piacevole e le spiagge sono pulite e non molto affollate.

In queste stagioni, inoltre, sarà più facile trovare un hotel o una sistemazione a prezzi davvero contenuti e visitare Corfù risulterà un’esperienza più privata, rilassata e piacevole.

La vera e propria stagione turistica apre i battenti già a partire dal mese di maggio, grazie alle temperature calde durante il giorno e più fresche la sera.

A maggio i visitatori non sono ancora un numero elevatissimo e sulle spiagge regna il relax puro e la tranquillità.

In questo periodo è stupendo ammirare l’interno dell’isola, ancora più lussureggiante a causa delle distese verdi rivestite in ogni dove di bellissimi e colorati fiori.

A giugno l’aria si riscalda ulteriormente ragione per cui le spiagge vi daranno refrigerio anche perché il mare sarà ancora fresco e di notte riuscirete a dormire senza troppi problemi.

Da metà giugno fino a fine agosto l’isola entra nel vivo della stagione turistica e ovunque è un via vai di gente che affolla le spiagge e le strade dell’isola.

In questo periodo le temperature sono veramente molto calde e possono raggiungere anche i 40 gradi centigradi. Fortunatamente Corfù è spazzata dal Meltemi che rinfresca le temperature, soprattutto nel pomeriggio, e rende la permanenza piacevole e non troppo soffocante.

Se decidete di recarvi a Corfù a luglio, allora vi imbatterete nel turismo di massa di cui anche voi farete parte. A luglio e agosto, infatti, l’isola si riempie in modo impressionante in ogni dove, dalle spiagge ai locali, dagli hotel alle strade.

Se scegliete questo periodo per andare, allora assicuratevi con largo anticipo la prenotazione di una sistemazione e di un hotel che sia fornito di aria condizionata che vi sarà piuttosto utile (se non indispensabile) nel corso della vostra vacanza.

Da fine agosto a metà ottobre l’isola conosce una diminuzione del flusso di turisti e inizia pian piano a svuotarsi pur rimanendo ancora intatte le temperature.

Se vi recherete in questo periodo, infatti, troverete ugualmente caldo, sole e ottimo mare, ma godrete di una versione più privata e allo stesso tempo autentica dell’isola.

Cosa acquistare

Di ritorno da un viaggio è sempre bello portare con sè dei ricordi della vacanza.

E perché no? Magari pensare anche ai vostri cari, agli amici , al datore di lavoro, insomma un po’ a tutti…

C’è chi collezione calamite per certificare di essere stato in un posto e chi fa la stessa cosa con le cartoline, i portachiavi e qualsiasi altro gadget in vendita.

Generalmente si acquistano in loco tutti i souvenir da portare indietro, e a Corfù non mancheranno negozietti e bancarelle in cui potrete sbizzarrirvi.

I prezzi non sono molto alti e ne troverete per tutti i gusti.

Ma immaginate di essere già tornati a casa, svuotate tutti i souvenir sul tavolo, cominciate a distribuirli mentalmente, ed ecco… Ne avete dimenticato sicuramente qualcuno. Come avete fatto a dimenticarvi della vicina, del portinaio o magari della vostra più cara amica?

Se questa è la tragedia giornaliera con cui state avendo a che fare, non preoccupatevi! Capita a tutti. L’importante è sapere che una soluzione esiste.

Non è difficile, infatti, trovare anche su Amazon online dei bei souvenir da fare arrivare a casa vostra in pochissimi giorni.

Magari non potrete dire di averli presi sul luogo, ma nessuno lo saprà mai!
Vediamone insieme alcuni.

Clip

Un souvenir che potrete facilmente trovare online è la clip. Questa piccola mollettina è utile per tenere insieme i soldi, i documenti, o tutto ciò che si vuole tenere insieme.

La clip può essere un’idea innovativa, un po’ fuori dai soliti schemi e dai classici souvenir di cui tutti hanno le case piene.

Purtroppo per alcuni, oltre a essere fuori dalle convenzioni, sarà anche fuori dal budget. Ma se il destinatario è una persona speciale, perché no?

Ecco le clip più belle di Corfù che potrete acquistare su Amazon comodamente seduti davanti al vostro pc.

Clip Corfù color argento

Questa clip ricordo di Corfù è realizzata in metallo color argento. Riporta sul lato anteriore un rettangolino con lo stemma dell’isola. Con i suoi 55 cm, vi arriverà a casa completa di un sofisticato sacchettino regalo.

Clip Corfù color oro

Questa clip non differisce di molto da quella che abbiamo appena visto se non per il coloro oro che caratterizza in questo caso il metallo. La novità è che si può anche richiedere un’incisione personalizzata che darà certo un tocco di classe al vostro regalo.

Calamite

Chi ha mai detto di avere troppe calamite? Per lo più la gente le colleziona, come ricordo delle vacanze fatte in prima persona o dei vacanzieri che al loro ritorno le hanno portate.

In fin dei conti un frigorifero pieno zeppo di calamite non è forse il classico dei classici?

La calamita, inoltre, non tocca personalmente il gusto di chi la riceve. Vale a dire che non si tratta di un accessorio prettamente personale (come un profumo, un indumento e così via). Per tale ragione è il regalo più indicato da fare a una persona che non si conosce molto ed è il regalo perfetto se si vuole solo fare un pensierino senza spendere troppo.

Se anche voi, dunque, siete alla ricerca di calamite di Corfù, date allora un’occhiata a questi prodotti che potrete acquistare facilmente su Amazon.

Calamità di Corfù

Scegliete una di queste calamite da frigorifero realizzate in acrilico. Le immagini sotto tutte diverse tra loro e avrete davvero l’imbarazzo della scelta. Le dimensioni, invece, sono uguali: 78 mm x 52 mm.

Sapone

Un souvenir originale rispetto ai soliti può essere il sapone. Il famoso sapone Patounis è un classico prodotto di cui l’isola vanta la provenienza.

Viene realizzato interamente con olive verdi senza l’aggiunta di elementi che non siano naturali al 100 %.

Questo sapone arriverà a casa vostra in confezione da 4 pezzi da 115 grammi ciascuno.
L’azienda è autoctona di Corfù e fin dal 1850 e realizza a mano questi capolavori che sono tutti al naturale, accompagnando i prodotti in ogni fase con occhio attento.
Il sapone è perfetto per chi soffre di allergie nei confronti delle componenti chimiche e può essere utilizzato per lavare qualsiasi cosa, dalla biancheria alla pulizia del corpo e dei capelli.
Il colore verde è ottenuto esclusivamente dal contenuto di clorofilla.

Se siete, dunque, interessati ad acquistare uno di questi saponi, sappiate che non c’è nulla di più semplice ed è possibile farlo comodamente da casa sul famoso portale Amazon.

Ecco a voi i link ai quali potete accedere per l’acquisto dei vostri saponi naturali.

  • Sapone Patounis al naturale