Da vedere a Lisbona: Chiado e Bairro Alto

Lisbona

Lisbona, la capitale, è stata una delle più belle città e sicuramente quella con più fascino fra quelle che ho visitato nel mio viaggio in Portogallo.

Sempre piena di atmosfera e con un’aroma particolare, nella città ci sono due quartieri autentici che si devono assolutamente visitare: Chiado e Bairro Alto.

Sono luoghi dove perdersi per le strade è una delizia per i sensi e un buon esercizio per le gambe.

C’è una gran bella scelta di negozi, ci sono centinaia di ristoranti e, naturalmente, c’è tanta vita notturna.

L’elevador de Santa Justa (in italiano: ascensore di Santa Giusta), anche conosciuto come Elevador do Carmo, è uno dei monumenti della Baixa, il centro storico lisboneta.

La biglietteria si trova dietro la torre, nella discesa della rua do Carmo dove si trova anche l’omonima chiesa.

I passeggeri possono salire e scendere con l’ascensore, dentro a due eleganti cabine di legno con particolari di ottone

Dalla rua do Carmo è bello camminare a piedi e godere il fascino di un quartiere molto vivace e pieno di bar e locali dove prendere qualcosa.

Il famoso Café A Brasileira, il leggendario caffè di stile modernista si trova in rua Garrett, nel quartiere storico dello Chiado.

E’ stato inaugurato nel 1905 e all’ingresso c’è la famosa statua del poeta Fernando Pessoa.

Le due volte in cui sono andato era sempre troppo affollato così ho optato per scattare solo alcune foto…

Altri luoghi attraenti del Chiado, a parte la passeggiata lungo la strada principale Rua Garrett, sono le chiese di Carme, São Roque do martiri, i suoi teatri, la biblioteca di Bertrand, inaugurata nel 1732

Bairro Alto, dove si trova l’ambiente.

Non ho mai visto ambienti così diversi in una stessa posizione in orari diversi.

Alla luce del giorno è un posto vecchio e deteriorato, fatto di vicoli ripidi, strade acciottolate, spettacolari punti di vista e decorate piazze dove si vedono visitatori alla ricerca di angoli indimenticabili.

Di sera è completamente trasformato: ristoranti ovunque, bar, Club e persone che affollano le strade.

Sembra come se il quartiere alto dorme di giorno e si sveglia di notte.

Questo quartiere, alla luce della luna, ha un fascino speciale.

L’Elevador da Glória, così come gli altri elevador attualmente in funzione nella capitale lusitana, è stato progettato dall’ingegnere portoghese Raoul Mesnier du Ponsard.

E’ di proprietà della Carris ed è il più attivo dei quattro, trasportando ogni anno più di 3 milioni di passeggeri.

Per raggiungere questi quartieri è possibile anche prendere l’ascensore da bica, che porta fino al Praza Luis di Camões o se preferite si può utilizzare il tram n ° 28, un classico della città.

Ci sono molti angoli del quartiere alto che devono essere visti, come il Belvedere di Santa Catarina, con alcune vedute impressionanti, il Museo Nazionale di arte antica o il Palazzo di São Bento, sede dell’Assemblea della Repubblica.

Dati di interesse:

  • Café A Brasileira.

    R. Garrett 120

  • Museo archeologico do Carmo.
  • Elevador Da Gloria. Calcada da Glória. viaggio di 3 euro andata e ritorno.
  • Elevador Da Bica. R. de Sao Paulo 234
  • Punti panoramici San Pedro de Alcantara e Santa Catarina. La vista è gratuita
  • Palazzo di São Bento, Rua da Imprensa un Estrela.

Per mangiare:

Per mangiare ci sono centinaia di locali dove assaggiare la squisita gastronomia portoghese.

Ci sono quelli piccoli e quelli più opulenti; quelli con cucina tradizionale e quelli con cucina moderna, fino a quelli che offrono specialità di diverse parti del mondo … ma tutti hanno quel gusto della notte magnetica di Lisbona.

Vi lascio alcuni nomi di ristoranti famosi di cucina portoghese, se avete il coraggio di seguire i miei consigli gastronomici: Casa da Índia, Principe do Calhariz e o Minhoto.

E dopo cena avete centinaia di posti dove prendere un drink o più, secondo l’usanza.

Il quartiere alto è un posto molto consigliato per uscire a cena e conoscere l’ambiente e la Lisbona di notte!!!

Casa da Índia, Rua do Loreto 51
Principe do Calhariz , Calçada do Combro 28 – o Minhoto, Travessa Boa tempo-s.

Pedro Alcantara 19/23