La gastronomia romana

untitled (92)

Quando sei a Roma, si dovrebbe fare come i romani mangiando alcuni dei piatti tipici della città.

Saltimbocca alla Romana

Questo piatto salato di medaglioni di vitello vestite di prosciutto e salvia è un classico della cucina italiana.

Coda alla vaccinara

Roma è conosciuta per la frattaglie, cioè la cottura di dolci, interiora, e altre parti di scarto dell’animale. Coda alla vaccinara – coda di bue stufato – è uno dei piatti più famosi di questo repertorio.

Fettuccine al Burro

L’over-the-top, melensa intruglio formaggio noto come Fettucine Alfredo nato a Roma, per mano dello chef Alfredo di Lelio. Ma il suo vero antenato è Fettucine al Burro, un piatto che consiste solo di lunghi noodles (fettuccine), formaggio grattugiato, e un sacco di burro.

Spaghetti Cacio e Pepe

Questo semplice piatto di spaghetti chiede pecorino romano e un sacco di peperoni. Poiché questa pasta è sul lato più semplice, sarete più probabile trovarlo in casa della gente o su un menu per il pranzo, piuttosto che in un ristorante a cinque stelle.

Carciofi

Carciofi sono una specialità romana in primavera.

Troverete carciofi cotti alla giudia (la via ebraica) – schiacciato e fritto – o alla romana, in cui vengono cotti con aglio e menta.

Baccalà

Baccalà fritti (filetti di baccalà) è una prelibatezza derivato dal Ghetto, antico quartiere ebraico di Roma, nei pressi del Campo dei Fiori. Un’altra preparazione di baccalà nella Città Eterna include sobbollire i filetti di merluzzo in salsa di pomodori, pinoli e uvetta.

Leggi anche
postumia
24 novembre 2017 0
State programmando di visitare le grotte di Postumia e non sapete come vestirvi: niente paura seguite i ...