Periodo migliore per vedere la fioritura dei ciliegi

migliore

Quando arriva la primavera, il Giappone comincia a trasformarsi. E’ come se questa terra vivesse un altro periodo, un altro momento. Tutto il Giappone, passando dal Kyushu sino ad arrivare ad Hokkaido, venisse stravolto. Il motivo di questo cambiamento è uno solo ed è uno dei simboli del paese. Il ciliegio, considerato non solo un fiore, ma anche un simbolo storico, si rivela.

Il ciliegio si trasforma dando vita allo spettacolo dei ciliegi in fiore. I ciliegi in fiore sono meta ogni anno di tantissimi giapponesi e turisti che, sotto gli alberi, si dedicano alle classiche gite fuori porta. Proprio qui i giapponesi si lasciano andare, passano del tempo libero ammirando i ciliegi in fiore. Moltissime sono le persone che si mettono in viaggio e giungono nei parchi e nei giardini del Giappone per ammirare uno spettacolo senza eguali che solo la natura giapponese sa offrire e regalare.

Storia

I ciliegi in fiore sono qualcosa di unico che riempie il cuore e l’anima di coloro che giungono ad ammirarli e si perdono nei colori di questo fiore.

I ciliegi in fiore hanno anche una storia alle spalle molto affascinante. Conosciamo meglio quale è questa storia.

Se si vuole ripercorrere la storia dei ciliegi in fiore, bisogna fare riferimento alla Cina. Durante il periodo Heian, ovvero dal 794 al 1191, sono molte le pratiche nobili che vengono importate. Tra le pratiche nobili importate, vi è quella di osservare i fiori. Osservare fiori nel linguaggio giapponese si definisce con il termine Hanami. Se si vuole essere precisi, bisogna dire che l’albero prediletto era, in un primo momento, quello della prugna, che fu sostituito dal ciliegio, il quale prende il nome di Sakura, nel linguaggio e nella cultura giapponese.

La varietà maggiormente diffusa è la Somei Yoshino, con i fiori di colore bianco, ma che durante lo sviluppo assumono il classico colore rosa. Questo tipo di fiore prende il nome dal villaggio di Somei, l’attuale Toshima, vicino a Tokyo, a metà del diciannovesimo secolo, tra la fine del periodo Edo (antico nome di Tokyo) e l’inizio del periodo Meiji.

I fiori di ciliegio, non sono solo fiori per i giapponesi, ma rappresentano la vita in molti suoi aspetti.

Tra i significati che attribuiscono a questo fiore vi è sicuramente la caducità della vita. I samurai, i guerrieri giapponesi, sono spesso paragonati a questi fiori, delicati, ma forti allo stesso tempo.

Periodo migliore

Il fiore di ciliegio si definisce sakura in giapponese ed è simbolo di innocenza e di semplicità. Il sakura, quindi il fiore di ciliegio, è un simbolo della cultura samurai, in quanto è associato alla brevità della vita. Gli alberi di ciliegio fioriscono durante il mese di marzo e di aprile. Proprio in questo periodo i giapponesi si riuniscono nei parchi e nei giardini per poterli ammirare.

Sebbene le date cambino di anno in anno, il periodo migliore per ammirare questo spettacolo è sicuramente tra la fine di marzo e l’inizio di aprile. Nel caso fossi nella capitale giapponese, sappi che il luogo migliore per ammirarli si trova nel Parco Ueno. Per Kyoto, nota per essere il luogo delle geishe, si possono ammirare nel parco Maruyama, il Santuario Heian, Arashiyama y Kamogawa.

Nel caso foste in Giappone durante il periodo della fioritura dei ciliegi, potete organizzare un picnic nei giardini e nei parchi. Proprio nei giardini e nei parchi, la sera assisterete a uno spettacolo unico che si ammanta di magia e di bellezza.

Quando partire

La fioritura dei ciliegi regala emozioni uniche, colori vividi e magici, profumi incantati, una storia unica e soprattutto una magia che cattura chiunque decida di giungere qui ad ammirare questo spettacolo. Se volete visitare il Giappone, il periodo della fioritura dei ciliegi è sicuramente il periodo migliore. Se il periodo migliore per ammirare i ciliegi solitamente va da marzo a maggio, il Giappone offre tantissimo.

Il Giappone, composto da circa 4 isole più grandi e altre 7 mila più piccole, ti stupirà anche grazie alla meraviglia dei ciliegi in fiore. La fioritura dipende da diversi fattori, tra cui le condizioni climatiche e la latitudine. Per questa ragione, il periodo per partire può cambiare a seconda del luogo in cui i ciliegi fioriranno.

Per sapere quando partire e prenotare un viaggio in terra giapponese, è bene sapere quando fioriscono i ciliegi.

Ecco allora un paio di informazioni che sicuramente ti saranno utili. Verso metà marzo, nell‘isola di Kyushu, a nord del Giappone, cominciano a fiorire i primi ciliegi. In seguito, due città giapponesi, come la capitale Tokyo, Osaka e Kyoto cominciano a regalare lo sbocciare dei primi fiori. Infine, si possono ammirare i ciliegi in fiore nell’isola di Hokkaido a nord, e a Sapporo, considerato il luogo migliore per poter ammirare lo spettacolo dei ciliegi in fiore.

Nel caso volessi partire, si consiglia un viaggio durante il periodo di marzo. La metà del mese di marzo è sicuramente considerata l’ideale per poter riuscire a vedere i ciliegi in fiore.

Leggi anche
postumia
24 novembre 2017 0
State programmando di visitare le grotte di Postumia e non sapete come vestirvi: niente paura seguite i ...