Bilbao: storia, curiosità, cultura e cucina della città spagnola

La guida alla scoperta di Bilbao, la capitale dei Paesi Baschi, tra storia, cultura, cucina e tutte le curiosità più interessanti.

Bilbao, la capitale dei Paesi Baschi, è una città davvero interessante da scoprire, ricca di storia, di cultura ma anche di curiosità e con una cucina davvero speciale. Scopriamo, quindi, tutto ciò che bisogna sapere prima di visitare la città spagnola.

Bilbao: storia, curiosità, cultura e cucina

La città di Bilbao, nella Spagna settentrionale, è la più grande dei Paesi Baschi, di cui è la capitale de facto.

Considerato un punto nevralgico dell’arte contemporanea, Bilbao è un importante porto marittimo e centro industriale che sorge sul fiume Nervion.

Arte, cultura e storia della città la rendono una meta turistica molto ambita in Europa grazie alla presenza di importanti musei.

Uno tra tutti è il prestigioso Museo Guggenheim Bilbao che ha dato inizio alla profonda trasformazione della città da centro industriale a scrigno di arte e culture.

bilbao

Cucina tipica

La cucina basca è uno degli aspetti più imperdibili nella città di Bilbao, perciò è importante conoscere quali sono i piatti tipici da provare durante il viaggio.

Infatti, la cucina di Bilbao vanta molta personalità e offre prodotti autoctoni e di qualità.

I ristoranti baschi sono tra i più affermati e la loro cucina è sempre una fonte di interesse.

Uno dei piatti tradizionali è il Marmitako, uno stufato classico, ideale per il periodo invernale. Il piatto è a base di tonno bianco, patate e verdura, da mangiare caldo accompagnato ad un buon vino bianco.

Altro piatto da non perdere è il Cocochas, preparata in vari modi. Si tratta della gola del merluzzo, spesso preparata in salsa verde o al “pil pil”.

Infine, una specialità basca gustosa e molto popolare è la Piperrada, un accompagnamento utilizzato sia per i piatti di carne che per quelli di pesce. Si tratta di una speciale salsa realizzata con verdure e ortaggi.

Cultura

Bilbao è la città dei musei, che coprono diversi rami dell’arte, della scienza e dello sport.

Il più famoso è sicuramente il Guggenheim, con una collezione permanente che si basa sulle arti visive dopo la seconda metà del XX secolo.

Altro museo molto interessante è il Museo di Belle Arti creato nel 1908 che ospita importanti opere realizzate dal XII secolo ai giorni nostri. Si possono ammirare le opere di grandi artisti come El Greco, Zurbarán, Murillo, Goya e Van Dyck.

Un altro museo che vale la pena visitare è il Museo Basco di Bilbao, che conserva oggetti e ospita mostre che si riferiscono al passato basco.

Infine, l‘Itsasmuseum di Bilbao, situato sulle rive dell’estuario e che ha barche e altri elementi relativi all’attività nella sua collezione.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Escursioni in Franciacorta: itinerari e paesaggi, la guida

Budapest: storia, curiosità, cultura e terme della capitale ungherese

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media