Il Galeone Neptune a Genova: storia e come visitarlo

Il Galeone Neptune a Genova, la sua storia e come visitarlo

Il Galeone Neptune è una delle attrazioni più affascinanti di Genova. Appena si arriva al Porto Antico, il vostro sguardo sarà catturato da questa imponente imbarcazione ormeggiata davanti l’Acquario. Se vi trovate a Genova sicuramente dovreste visitarlo a maggior ragione se siete in compagnia dei vostri bambini.

Galeone Neptune: la storia

Questa imbarcazione è la replica originale di un galeone spagnolo, è stato protagonista del film di Roman Polanski “Pirati”. La nave è vera, si trova in perfetta condizione di poter navigare grazie ad un motore moderno montato in Tunisia dove è stata costruita. Il galeone Neptune ha navigato in acque francesi per la promozione del film a Cannes e poi è stato definitivamente ormeggiato al molo di Genova come attrazione turistica.

Galeone Neptune: caratteristiche

Il galeone ha una stazza di 1500 tonnellate e misura circa 65 metri di lunghezza, possiede a prua una polena che rappresenta il Dio dei mari Nettuno, con tre alberi maestri e numerose lavorazioni in legno massiccio, stucchi colorati ed a poppa si vedono i due balconi, uno con una ringhiera finemente lavorata ed al piano sottostante quattro statue intagliate sorreggono la parte del soffitto. L’interno è composto da una scala che permette la discesa al piano sottostante dove si trovano alcuni materiali marinari come botti e panche intagliate, campanelle per avvisare la ciurma, le corde per attraccare al porto e ben dodici cannoni sia al piano inferiore che quello superiore.

Galeone Neptune: come visitarlo

Il galeone è visitabile dalle 10 alle 17, si paga il prezzo del biglietto 6 euro per gli adulti e 4 euro per i bambini. Tenete conto che si tratta di un set cinematografico e di una riproduzione di un galeone del ‘700, se volete visitarlo è un’esperienza unica, poter vedere Genova dalla parte del porto è molto suggestivo. Assolutamente portate i vostri bambini che sapranno meravigliarsi all’interno dell’imbarcazione, giocando ai pirati e sognando antichi duelli, sarà un’esperienza nuova che resterà nei vostri ricordi più belli.

Scritto da Caterina Bianco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Napoli: cosa vedere in 3 giorni

I segreti della Basilica di Superga a Torino

Leggi anche
  • musa museo subacqueo dell’arteYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • Germanwings ProvenzaVolo Germanwings Dusseldorf Barcellona orari
  • Loading...
  • Immagine in evidenza predefinita ViaggiamoVocabolario essenziale inglese
  • spaccanapoli hdr by hanciong d6v5ll6Visita al quartiere storico di Napoli: Spaccanapoli
  • museomummieVisita al Museo delle Mummie a Ferentillo
Contents.media