Pozze del Diavolo, come arrivare: il sentiero

Tutte le informazioni che servono per conoscere le Pozze del Diavolo e sapere come arrivare.

Sapere come arrivare presso le Pozze del Diavolo è molto interessante, in vista di una gita fuori porta nei dintorni di Roma. Si tratta di un luogo immerso in un’atmosfera fiabesca, che dista solo un’ora dalla splendida capitale italiana.

Pozze del Diavolo, come arrivare

Una vacanza nel Lazio offre l’opportunità di visitare luoghi magnifici e di ammirare paesaggi ameni, caratterizzati dalla presenza di una florida vegetazione. Camminare in un contesto in cui la natura è incontaminata è un modo ideale per trascorrere una giornata all’insegna del relax e del benessere. A solo un’ora di strada dalla città di Roma, uno dei luoghi più belli da vedere è noto con il nome di Pozze del Diavolo.

Advertisements

Questo posto incantevole immerso nella vegetazione lussureggiante si trova alle pendici del Monte Tancia, nel territorio che fa capo alla provincia di Rieti. Di preciso, si tratta della zona che si trova nei pressi di Monte San Giovanni in Sabina. Per arrivare alle Pozze del Diavolo è necessario seguire un sentiero, che segue il corso del bellissimo torrente Galatina. Una volta giunti a destinazione, è possibile ammirare lo spettacolo del fiume che si getta in una piscina naturale, attraverso un’incantevole cascatella.

pozze del diavolo

Il sentiero: percorso nella natura

Per arrivare presso le splendide Pozze del Diavolo si percorre un tragitto che permette di godersi la bellezza della natura incontaminata del territorio laziale. Il sentiero parte dalla località di Poggio Catino ma si può scegliere come luogo di partenza anche Monte San Giovanni in Sabina.

Dopo la partenza si raggiunge il Valico del Tancia, che si trova nel punto in cui sorge la storica Osteria del Tancia. In questo luogo si trova un ponticello, che permette di attraversare il torrente Galatina in modo agevole.

Dopo aver attraversato il caratteristico ponte, si prosegue lungo il corso del limpido torrente. La stradina sterrata porta direttamente presso le Pozze del Diavolo. La prima pozza si può ammirare a monte della cascata, mentre l’altra si trova a valle.

Per allungare il tragitto è possibile tornare indietro, verso il ponticello attraversato durante il percorso di andata. In questo modo è possibile imboccare il Sentiero degli Eremi, che permette di raggiungere i suggestivi eremi di San Michele e di San Leonardo.

Pozze del Diavolo: cosa vedere

Presso le Pozze del Diavolo è possibile ammirare un paesaggio che sembra uscito da una fiaba. Le acque del fiume presentano una caratteristica sfumatura verde smeraldo e i boschi fitti sono ricchi di alberi e arbusti. La vegetazione del luogo è decisamente florida e l’atmosfera è perfetta per godersi una giornata all’insegna del relax e del benessere. Le Pozze del Diavolo sono un luogo magnifico da raggiungere, per trascorrere splendidi momenti godendo della bellezza del territorio laziale.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luna blu, ottobre 2020: dove e quando vederla

Monterano Antica: come arrivare e cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media