Notizie.it logo

Quali sono gli itinerari giubilari a Roma

Itinerari giubilari Roma

Un’occasione unica per scoprire Roma ed il giubileo di Papa Francesco, attraverso degli itinerari giubilari nella capitale della cristianità.

A Roma sono tanti gli itinerari da percorrere, conosciamo quelli giubilari per un percorso nella storia e nella fede.

La Roma del Giubileo permette di poter percorrere alcuni itinerari prestabiliti, sia per fedeli che per semplici turisti, che consentono di effettuare sia un pellegrinaggio che un tour. Infatti, questi itinerari giubilari toccano le basiliche cittadine più importanti, ma, al tempo stesso, aiutano a scoprire le chiese antiche cosiddette giubilari, che sono S.Salvatore in Lauro, S.Maria in Vallicella (Chiesa Nuova) e S.Giovanni Battista dei Fiorentini. Ecco quindi quali sono questi itinerari.

Primo e Secondo Itinerario (Cammino Papale e Cammino della Misericordia): partono ambedue dalla Basilica di S.Giovanni in Laterano per raggiungere quella di S.Pietro (e viceversa) passando per via dei SS.Quattro, Colosseo, via dei Fori Imperiali, il carcere Mamertino, Campidoglio, largo di Torre Argentina, piazza di S.Maria sopra Minerva, piazza Navona, Castel Sant’Angelo e S.Pietro.

Due le varianti esistenti: quella che passa per via dei Banchi Nuovi, quindi la chiesa di S.Maria in Vallicella oppure quella che passa per via dei Coronari e quindi la chiesa di S.Salvatore in Lauro;

Terzo Itinerario (Cammino del Pellegrino): anche questo parte dalla Basilica di S.Giovanni in Laterano per giungere a S.Pietro e viceversa, simile al Cammino Papale, ma deviando poi il percorso per via di S.Paolo alla Regola, piazza e chiesa della SS.Trinità dei Pellegrini, via Giulia, S.Giovanni Battista dei Fiorentini e poi rientrando a Castel Sant’Angelo e S.Pietro;

Quarto Itinerario (Cammino Mariano): questo parte dalla Basilica di S.Maria Maggiore per arrivare a quella di S.Pietro e viceversa, passando per via Urbana, via Madonna ai Monti, via Tor dei Conti, via dei Fori Imperiali e fino al Carcere Mamertino.

Qui si percorre un tratto in comune con il primo e secondo itinerario fino a piazza Navona, da cui poi si biforcano per arrivare a S.Pietro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagat

    Zagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il

Leggi anche