Vacanze all’ultimo minuto: le idee in Italia

Oggi il trend è quello delle vacanze last second. Viaggi organizzati non soltanto all’ultimo momento ma, letteralmente, all’ultimo secondo per approfittare di pacchetti vacanze per improvvisare una partenza.

In passato, si è tanto parlato di offerte e viaggi last minute: oggi, invece, il trend è quello delle vacanze last second. Si sta parlando di viaggi organizzati non soltanto all’ultimo momento ma, letteralmente, all’ultimo secondo: questa tendenza è nata dal desiderio di approfittare di pacchetti vacanze per improvvisare una partenza o da una voglia di partire tanto forte da spingere il turista in aeroporto per acquistare un biglietto per il primo volo disponibile. Così sono nate le vacanze last minute e, da queste, si è sviluppato il trend dei viaggi last second.

Il trend del last second: in cosa consiste?

Tra il desiderio di seguire questa tendenza e la comodità necessaria all’improvvisazione, i viaggi all’ultimo secondo – proprio perché non pianificati – solitamente non portano molto lontano: ovviamente, si sta facendo riferimento solo alle mete preferite, perché, di solito, non vengono scelte destinazioni fuori dall’Italia e, spesso, neanche luoghi fuori dalla propria regione di residenza.

Il tutto dunque è coerente con quel turismo di prossimità che si è imposto nell’ultimo periodo e che, inoltre, porta alla forte valorizzazione di tutti quei borghi e quei comuni vicini alla propria residenza: siano essi sul mare o in campagna, poco importa, perché ciò che conta davvero è non doversi impegnare più di tanto nella pianificazione (spesso non richiesta) e partire.

Come improvvisare un viaggio senza rischi

Ovviamente, per rispettare in pieno il trend, non bisogna pensare a organizzare il viaggio se non al massimo tre giorni prima della partenza; un’attenzione speciale va rivolta a tutte quelle offerte che – pubblicate anche nel cuore della notte – possono attirare l’interesse di potenziali viaggiatori e far nascere in loro il desiderio di approfittarne e partire.

In questi ultimi casi, tuttavia, bisogna stare attenti al periodo di validità dell’offerta, spesso molto limitato, ai servizi previsti dalla promozione e, infine, a eventuali costi aggiuntivi necessari per partecipare al viaggio in questione: alle volte, infatti, tra tasse, costi di iscrizione e aggiunta dei servizi necessari a un viaggio come si deve, si rischia di perdere non soltanto la convenienza economica data dall’improvvisazione, ma anche la voglia stessa di viaggiare.

Le offerte last minute vanno più che bene, dunque, purché rispettino gli standard minimi per un viaggio e non facciano alzare troppo il prezzo. In ogni caso, decidere di partire verso mete vicine garantisce spesso un grande risparmio in termini di tempo e denaro per l’organizzazione. Con un po’ di capacità di improvvisazione, infine, sarà possibile organizzare una vacanza last minute anche nei momenti di punta (come Estate e periodo natalizio), aggiudicandosi una meta invidiabile a basso costo.

Alcune idee per delle vacanze last minute in Italia

Il trend del turismo last second in luoghi vicini prevede dunque di improvvisare viaggi non molto lontano da casa. Uscire dalla nazione è più difficile da decidere all’ultimo secondo: è molto meglio un posto facilmente raggiungibile, all’interno della propria regione o poco oltre.

Una valida opzione è certamente la Puglia: estremamente valida in Estate come in Inverno, alcuni luoghi spiccano per la movida, i locali e i pub, come Gallipoli in Salento (da scoprire grazie ai soggiorni nelle case vacanze Gallipoli), o, ancora per le bellezze artistiche e storiche, come Lecce, la città barocca pugliese per eccellenza. Da qui, inoltre, si possono raggiungere altre mete interessanti, da Otranto a Ostuni, sempre seguendo la tendenza del turismo last minute in territori vicini.

Guardando alla Sicilia, invece, la metà occidentale dell’isola si presta benissimo alla scoperta di borghi marinari e montani adatti a un viaggio all’ultimo secondo: visitare Monreale, Cefalù o la stessa Palermo, infatti, garantisce la possibilità di seguire l’interessante itinerario dell’arte arabo-normanna, spaziando, allo stesso tempo tra montagna, mare e città. La costa orientale della Sicilia non è meno ricca di attrattive: da Taormina a Catania, passando per Siracusa, le mete più interessanti sono fatte appositamente per essere visitate in maniera approfondita o in un fine settimana improvvisato.

A Nord, invece, in Veneto, si può partire da Venezia – o visitare la stessa città della laguna, nel caso non la si conosca ancora. Il Carnevale di Venezia è estremamente interessante e coinvolgente, per non citare, poi, le bellezze di Piazza San Marco e della stessa Basilica di San Marco. Il Veneto, inoltre, offre le bellezze della città di Verona, che vanno da Castelvecchio fino alla casa di Giulietta.

Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere nei dintorni di Monaco di Baviera

Parigi: cosa vedere di insolito

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • Loading...
  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • viaggi premio aziendaliWelfare aziendale, i viaggi premio come benefit per i dipendenti

    Viaggi premio aziendali: come incentivare i dipendenti e fare team building originale.

  • Viaggi organizzati di gruppo per singleWaynabox, viaggi di gruppo: come organizzare una vacanza

    Waynabox e viaggi di gruppo: tutte le informazioni per organizzare una partenza.

Contents.media