Notizie.it logo

Alla scoperta del centro barocco di Vilnius

Alla scoperta del centro barocco di Vilnius

Il centro storico di Vilnius è uno dei più ampi esempi di città medievale nel nord Europa. Ha infatti un’area di 359 chilometri quadrati e conta ben 74 quartieri con 70 strade. La parte più vecchia della capitale della Lituania, Vilnius appunto, si è sviluppata nel corso di diversi secoli ed è stata plasmata dalla storia della città e dalle influenze culturali in continuo cambiamento. Si tratta di un luogo in cui alcuni tra i migliori stili architettonici europei (gotico, rinascimentale, barocco e neoclassico) si ritrovano l’uno accanto all’altro e si completano vicendevolmente.

Pilies Street è la principale arteria del centro di Vilnius e il fulcro della vita cittadina tra caffè e mercati rionali. La principale via di Vilnius, Gediminas Avenue, si trova in parte nella città vecchia.

Uno dei complessi più elaborati dal punto di vista architettonico è il Vilnius University Architectural Ensemble, che occupa gran parte della città vecchia e ha ben 13 cortili.

Fu anche selezionato per rappresentare la Lituania nel parco Mini Europa di Bruxelles.

Nel 1994 la città vecchia di Vilnius fu inclusa tra la lista dell’UNESCO (numero 541) in segno di riconoscimento per la sua originalità e il suo valore universale. La definizione di “centro storico” ha un significato più ampio rispetto alla città vecchia, precedentemente circondata da mura difensive. Abbraccia infatti i preziosi borghi storici di Vilnius, come quello di Užupis, storicamente considerato al di fuori dei confini della città.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche