Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Bali, l’isola degli Dei. Guida e consigli

Bali

Da molti considerata una delle mete turistiche più ambite e ricercate. Ecco una serie di consigli e guide su Bali, definita l'isola degli Dei.

Il fascino della natura incontaminata e incontrastata, i suoi templi così grandi e maestosi e le sue spiagge così chiare e dalle acque cristalline. Rimanere affascinati dalla bellezza di Bali è normale. Questa piccolissima isola dell’Indonesia è, infatti, una delle mete turistiche più ambite e ricercate da chi sogna il relax e la pace dei sensi.

Considerata da tutti coloro i quali hanno avuto il piacere di visitarla come una sorta di paradiso terreste. Oggi Bali si afferma come una meta, seppur da sogno, molto avvicinabile in fatto di prezzi. E qualsiasi sia il tipo di vacanza che spinge i viaggiatori ad arrivare sulle coste di Bali comfort e relax sono assicurati. Sia che si tratti di un viaggio in solitaria, che di una vacanza di coppia o addirittura di un viaggio di nozze. Addirittura si può tranquillamente pensare di visitare quest’isola dell’Indonesia con tutto il resto della famiglia, bambini compresi.

Bali non potrà far altro che stupire i suoi viaggiatori con le sue incantevoli coste e la sua magnifica natura rigogliosa.

Isola degli Dei

Il perché Bali venga considerata da tutti Isola degli Dei è presto detto. Situata poco più a sud dell’Equatore e dotata naturalmente di ogni tipo di comfort: dal mare cristallino ad una temperatura media annuale di circa 30 gradi fino alla possibilità di godersi diverse tipologie di massaggi indonesiani al divertimento più puro e sfrenato.

Tuttavia non tutti sanno che Bali è altresì una piccola isola dell’Indonesia abitata di 140 per 80 chilometri. La sua popolazione di religione indù è poi in verità nota per lasciare spesso, lungo il ciglio delle strade, delle offerte di cibo alle numerose divinità locali in cui credono i suoi abitanti. Calpestarle può significare un lungo periodo di sfortuna per chi lo fa, quindi c’è bisogno di molta accortezza e attenzione quando si cammina. La popolazione di Bali ha fatto sì, infatti, che quest’isola dell’Indonesia passasse alla storia con il nome di Isola degli Dei proprio per questo motivo.

I suoi abitanti vivono, difatti, ogni momento della giornata con intensa spiritualità e in totale rispetto delle divinità in cui credono.

Impossibile non lasciarsi conquistare dalla magia e dalla bellezza di questo luogo che, ad oggi, è considerata una delle mete turistiche più richieste di tutta l’Indonesia. Una vacanza così è da fare almeno una volta nella vita.

Meteo

Come tutte le mete esotiche Bali è rinomata per la sua stagione delle pioggie che, involontariamente, rischia di rovinare una bellissima vacanza organizzata con largo anticipo. Per questo motivo è bene sapere quali sono effettivamente i mesi migliori in cui partire. In particolar modo a chi vuole partire per l’Isola degli Dei basti sapere che è meglio prenotare nella stagione secca. Quella, ovvero, che va da aprile fino ad un massimo di ottobre. Questo cosa vuol dire? Che, per fortuna, Bali è una di quelle mete e località che si può visitare tranquillamente anche quando qui in Italia o in Europa è piena estate.

Per quanto riguarda le sue temperature oscillano bene o male sempre intorno ai trenta gradi.

Chi cerca il momento perfetto per partire alla volta delle bellissime spiagge di Bali non dovrà far altro che segnarsi le date che vanno da giugno a settembre. Ed è infatti nell’arco di questi mesi che l’Isola degli Dei raggiunge il massimo del suo splendore. Sia per quanto riguarda il meteo che per quanto riguarda la bellezza delle sue spiagge. Certo è che se si parte nei mesi più propizi bisognerà tenere da conto che anche tantissimi e altrettanti viaggiatori avranno avuto la stessa idea. Tanti turisti, tanti viaggiatori: questo però non toglierà affatto splendore alla magnificenza di questa bellissima meta.

Come muoversi

Quali sono i mezzi migliori per muoversi a Bali? Come già detto l’Isola degli Dei si può raggiungere tramite l’aeroporto internazionale di Denpasar. Ma una volta lì qual è la soluzione migliore per non rischiare di rimanere bloccati in aeroporto? Moltissimi turisti scelgono di utilizzare la macchina oppure i motorini.

Questo consiglio ovviamente è destinato a chi vuole avere il totale controllo della proprio vacanza, volendo naturalmente spostarsi in autonomia.

A chi invece l’idea di guidare sulle strade, spesso strette e difficili, di quest’Isola dell’Indonesia non piace consigliamo l’ipotesi di prendere un taxi. Sia che si tratti di una macchina che di un ciclomotore in questo caso si potrà andare sul sicuro. Ne esistono di diversi tipi, sia ufficiali che non ufficiali. Addirittura in questi casi si può vedere se vale la pena di utilizzare servizi come Uber o Grab Taxi.

Guide

Bali è nota in tutto il mondo perché è in grado di offrire qualsiasi tipo di comfort ai suoi viaggiatori. Massaggi rilassanti, emozionanti giornate dedicate allo sport del surf o addirittura immersioni dove l’acqua è più blu fino al relax indiscusso delle sue spiagge da sogno. Tra tutte queste attività da poter fare naturalmente non ci si potrà dimenticare di visitare anche le sue città, i suoi monumenti, i suoi piatti più particolari degni della cucina balinese.

La natura è assolutamente alla portata d’uomo tra foreste tropicali, cascate da mozzare il fiato e verdi colline dove gli abitanti degli luogo coltivano il riso.

A proposito della popolazione dell’Isola degli Dei si potrà forse ricadere in uno dei cliché più tipici pensando ai balinesi. Tuttavia il loro essere estremamente gentili, accomodanti nei confronti delle richieste dei viaggiatori e sorridenti in qualsiasi momento è pura verità. Vediamo dunque di affrontare qualche macro argomento come guida di tipo generale per le attività da poter fare a Bali.

Per chi ama il relax e il dolce far niente consigliamo di provare le tipiche Spa dell’Indonesia. Durante l’arco di un’ora e mezza chi sceglie di sottoporsi alle amorevoli attenzioni delle massaggiatrici di Bali potrà godere di massaggi balinesi e bagni nel frangipani da sogno. Gli amanti del surf si possono invece recare a sud. In particolar modo consigliamo le spiagge e le rispettive località di Seminyak e Kuta Beach. L’acqua sarà sempre limpida e pulita ma appunto per chi vuole provare il brivido dell’avventura potrà trovare un mare non sempre calmo. In questo caso perfettamente adatto allo scopo. Si potrà pranzare poi direttamente in spiaggia, nei tipici Warung. Impossibile non rimanere con dei ricordi bellissimi e al tempo stesso indelebili di questo paradiso terreste.

Per quanto riguarda il mangiare invece da segnalare è sicuramente il ristorante Laughing Buddah sulla Monkey Road. Citato e rinomato dalle più famose guide turistiche. Qui potrete trovare quasi sempre una band che suona dal vivo e dell’ottimo cibo. Impossibile non fermarsi almeno una volta nella vita ad assaporare il cibo dell’Isola degli Dei con il sottofondo di una musica tutta da vivere.

Bali è un posto magico assolutamente da vivere. La bellezza della sua natura e il calore dei suoi abitanti non potranno far altro che conquistarvi giorno dopo giorno.

Consigli

Bali, meglio conosciuta dunque con il nome di Isola degli Dei, è in grado di offrire tantissimo ai viaggiatori che la scelgono. Esistono, infatti, tantissime tipologie di itinerario per chi sceglie di visitare quest’isola. Non solo ricca di stupende spiagge dalle acque cristalline. Bali è quel tipo di meta turistiche in grado di stupire anche con i suoi numerosi templi. In totale ne esistono quasi ventimila. Tra questi impossibile non citare il Tempio di Tanahlot situato in riva al mare o addirittura il Tempio di Petilan Pengerebongan. All’interno di questi famosi templi vengono poi organizzate le celebri cerimonie balinesi a cui è quasi una sorta di obbligo morale assistere almeno una volta nella vita.

Oltre ai templi Bali è poi caratterizzata per avere delle foreste tropicali dove ci si può tranquillamente avventurare. Chi desiderare effettuare una passeggiata in totale relax, infatti, può partire alla volta della sua natura incontaminata. Essendo poi un’isola piuttosto verde ci sono inoltre numerose colline verdissime e attrezzate per la coltura del riso. Insieme a questi paesaggi anche chi ama la montagna potrà ritenersi soddisfatto. La montagna più nota e più importante di tutta Bali è sicuramente il Monte Agung, detto anche “montagna madre”. Si tratta di un vulcano ancora attivo. Insieme alle altre montagne situate a nord dell’isola di Bali forma un complesso di rocce che possono raggiungere anche i tremila metri di altezza.

L’aeroporto internazionale di Bali è quello di Denpasar. Da questa città si parte e si arriva nella bellissima Isola degli Dei. Ma la città in sé per sé può essere altrettanto visitata. I monumenti al suo interno sono diversi e tutti estremamente interessanti. Tra questi il Klung Royal Palace. Per chi invece è disposto a spostarsi segnaliamo anche Singaraja, tranquilla città nonché antica capitale olandese affacciata sul mare.

Naturalmente non si potrà certo tralasciare il primo motivo per cui i viaggiatori decidono di partire alla volta di Bali. Le coste meravigliose di questa piccola isola dell’Indonesia sono note a tutti. Chi cerca il comfort lo potrà trovare grazie ai numerosi resort di lusso immersi nel verde e sparsi per tutta l’isola di Bali. Le città affacciate sul mare sono diverse ma tra queste impossibile non citare Nusa Dua, Jimbaran, Seminyak, Kuta e Sanur.

Chi parte per l’Isola degli Dei sa inoltre che è famosa in tutto il mondo per la sua arte così esotica e caratteristica. Tra le manifatture più tipiche le maschere in legno intarsiato o i batik. Per andare alla ricerca di queste bellissime opere basterà recarsi al centro dell’isola. In particolar modo è Ubud la città designata per essere la culla dell’arte balinese.

© Riproduzione riservata
Leggi anche