Notizie.it logo

Come visitare Narni sotterranea

Narni sotterranea

Immersa in una bellissima regione, la cittadina di Narni offre anche ambienti sotterranei tutti da scoprire e visitare.

Andiamo a conoscere quindi la suggestiva cittadina umbra di Narni e le sue bellezze sotterranee.

Situata in provincia di Terni, la cittadina di Narni ha una origine antichissima ed ha visto il suo territorio sotto possedimento romano. Nel corso del tempo poi si sono succedute diverse dominazioni, che hanno edificato varie opere importanti all’interno delle mura cittadine. Tra queste opere, si possono ammirare al giorno d’oggi ad esempio il palazzo dei Priori e la rocca Albornoziana. Tuttavia, ad essere divenuta suggestiva e meritevole di una visita è anche la Narni “sotterranea”. Questa non è altro che un agglomerato di strutture risalenti ad epoche diverse e che permette di effettuare una sorta di viaggio nel tempo, alla scoperta di una Narni poco conosciuta tuttavia ancora più affascinante. Sotto il convento di San Domenico, si trova una chiesa affrescata del XII° secolo e si potranno ammirare le segrete risalenti all’Inquisizione ed alcune sale dove sono stati rinvenuti graffiti di prigionieri.

Altro luogo sotterraneo è l’interno dell’acquedotto romano della Formina, risalente al I° secolo d.C., per finire poi nella suggestiva cisterna alto-medievale (Lacus), situata al di sotto di piazza Garibaldi. E’ possibile ammirare queste bellezze sotterranee attraverso visite guidate nei giorni di sabato, domenica e nei festivi, in diversi orari, tutto l’anno. Invece dal 15 giugno al 15 settembre tali visite guidate si effettuano tutti i giorni della settimana. Biglietti al prezzo di 6 €, ridotti a 3 € per bambini dai 6 ai 14 anni, mentre del tutto gratuito l’ingresso per quelli al di sotto dei 6 anni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagat

    Zagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il

Leggi anche