Copenaghen cosa vedere con bambini: i luoghi più adatti

Copenaghen, un luogo perfetto per i bambini in cui imparare cose nuove e godersi la natura.

Tanta natura, casette colorate, lunghi viali pedonali e la possibilità di girare in bicicletta gratis: questo e molto altro è Copenaghen, una delle meravigliose capitali nordiche capace di incantare sia i grandi che i più piccini.
Ma non finisce qui: musei, giardini, zoo e castelli delle fiabe sapranno rubare il cuore anche dei più piccoli ed esigenti viaggiatori, che non vogliono solo vedere la città ma respirarne anche la magia e le atmosfere.

Ecco cosa vedere con bambini a Copenaghen.

Copenaghen cosa vedere con bambini

Attività all’aperto

Ad accogliere i turisti al porto sarà niente meno che la Sirenetta, protagonista della favola di Andersen e simbolo della città, una statua in bronzo di piccole dimensioni adagiata su uno scoglio che sicuramente saprà affascinare i turisti di tutte le età.

Creata nei primi anni del Novecento, la bella sirena scruta il mare forse in attesa del suo amato principe, ed è una tappa obbligatoria per chi vuole visitare la capitale danese con i bimbi.

Advertisements

Un’altra tappa d’obbligo è il Tivoli Gardens, un giardino dall’entrata maestosa rimasto immutato dal 1843. All’interno ad accogliere i visitatori numerosi ristoranti, negozi, la ruota panoramica e le atmosfere da favola, che fanno da cornice alle giostre per bambini ed ai numerosi punti dove acquistare caramelle e zucchero filato, in una bolla magica che catapulta immediatamente indietro nel tempo.

Vicino al grande parco di Frederiksberg ma leggermente spostato rispetto al centro di Copenaghen, troviamo poi anche lo Zoo, un’altra attività all’aria aperta sempre molto gradita dai più piccoli.

Aperto tutto l’anno, lo Zoo propone l’ingresso gratuito per coloro che hanno acquistato la Copenaghen Card, mettendo a disposizione ampi spazi verdi attrezzati con giochi per bambini, affiancando le classiche zone con gli animali più particolari ad aree interattive dopo poter cavalcare pony, dar da mangiare agli animali da fattoria ed osservare le mucche da vicino mentre vengono munte.

Sulla stessa scia anche il Museo all’aria aperta (ingresso gratuito, situato a Lyngby), dove visitare case d’epoca e fattorie, riscoprire gli antichi mestieri e rivivere la vita di tutti i giorni del passato, in uno dei musei all’aperto più grandi del mondo.

E se ancora le attività all’aperto non fossero abbastanza, questa città decisamente molto verde ha da offrire numerosi parchi dislocati intorno alla parte più centrale, come il parco attrezzato di Rosenborg o il Parco dei daini Dyrehaven, dove ammirare la fauna protetta in un ambiente boschivo molto suggestivo.

Attività al chiuso

Altra tappa molto stimolante per grandi e piccini è il Museo della Scienza chiamato Experimentarium (situato a Hellerup), che mette a disposizione la bellezza di 300 postazioni interattive pensate per mettere in gioco tutti i 5 sensi, fare bolle di sapone enormi e dalle forme più disparate, sperimentare un forte terremoto oppure avventurarsi all’interno della galleria del vento.

Adatto invece ai bambini più piccoli, dai 3 ai 6 anni, all’interno del Museo trova spazio il Kids Pavillon: un’area appositamente colorata e luminosa dove la scienza viene presentata come un gioco divertente, articolato in attività curiose come la costruzione di una casa o i giochi di specchi.

Più improntato sulla storia invece il Museo Nazionale Danese, al cui interno è stata creata un’area chiamata Children’s Museum completamente dedicata ai bambini (orientativamente fino ai 12 anni).

Qui i più piccoli potranno impersonare vichinghi, cavalieri e principesse indossando i vestiti tipici dell’epoca, comprese cotte di maglia ed elmetti, per salpare in un viaggio nella storia a bordo di una nave d’epoca. Altra area curiosa è la ricostruzione di una classe di scuola danese degli anni venti, in cui i bambini potranno tornare indietro nel tempo e fare un confronto con le loro classi moderne.

In qualunque periodo dell’anno dunque, Copenaghen si presta come capitale nordica adatta sia per gli adulti che per viaggiare con i bambini, con molte strutture apposite ed attività dedicate a tutte le età.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Praga cosa vedere in 5 giorni, tutte le tappe

Portogallo cosa vedere in 5 giorni: il nostro mini tour

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media