Notizie.it logo

Cosa fare a Numana con bambini: le attrazioni per i più piccoli

cosa fare a numana con bambini

Mare e passeggiate per far divertire grandi e piccini, questo e altro ancora a Numana.

Una vacanza a Numana risulta perfetta per chi vuole visitare un luogo dividendo il proprio tempo tra mare e attività alternative. Inoltre è una meta che permette di godersi una splendida vacanza anche in caso di un meteo non proprio estivo per cui rappresenta sempre una certezza. Anche chi si chiede cosa fare a Numana con bambini non si deve preoccupare, le attività sono diverse!

Numana si trova nelle Marche e rappresenta uno dei borghi più belli della Riviera del Conero che si divide tra il monte e le sue spiagge meravigliose. Incastonata nel Parco Naturalistico del Conero propone tutta una serie di spiagge e luoghi limitrofi da visitare abbelliti da un paesaggio spettacolare.

Cosa fare a Numana con bambini

Tra le spiagge migliori, consigliate per i bambini, c’è sicuramente quella di Marcelli che ha ottenuto la Bandiera Verde dei pediatri e dove si possono trovare tantissimi stabilimenti colorati e attrezzati per ogni evenienza. La spiaggia risulta assolutamente a misura da bambino e anche il lungomare risulta perfetto per passeggiare o andare in bicicletta.

Se si è amanti delle camminate allora bisogna assolutamente fare un salto nella Numana Alta, una zona molto pittoresca con case particolari e vicoli caratteristici.

Qua si apre il belvedere e si può osservare tutta la Riviera del Conero. Se si vuole optare per una spiaggia alternativa, anche Portonovo risulta molto apprezzata dalle famiglie con i bambini.

Tappa obbligatoria è assolutamente la caletta delle tartarughe, una zona dove è possibile osservare con le tartarughe che una volta curate vengono rimesse in acqua e fatte riambientare alla vita marina. Ogni mese solitamente si organizza il cosiddetto “Tartaday” durante il quale vengono liberate e lasciate tornare in mare aperto, un momento davvero emozionante per i bambini.

Se si vuole invece un po’ di avventura al di fuori dalla costa si può provare ad esplorare il Monte Conero, seguendo dei percorsi semplici o fare delle piccole escursioni immersi nella natura del barco.

Si possono inoltre ammirare le spiagge più selvagge, dove l’acqua si incontra con il verde della vegetazione come la spiaggia dei Sassi Neri o di San Michele.

Queste sono particolarmente difficili da raggiungere, soprattutto se con bambini, per cui il consiglio è quello di sfruttare una delle gite in battello che tanto piacciono a grandi e piccini.

Con questo mezzo è possibile raggiungere anche la spiaggia delle Due Sorelle, un’altra piccola perla del luogo con la sua natura incontaminata.

Le escursioni nel Parco invece sono davvero numerose, tutte differenziate e da studiare bene a seconda dell’età dei propri figli. Qua a contatto con la natura potranno vedere la fauna e la flora locale ed ammirare gli splendidi paesaggi selvaggi.

Cosa visitare nei dintorni

Se si ha la possibilità di restare qualche giorno in più e dunque di esplorare le zone limitrofe allora si deve assolutamente partire alla scoperta dei borghi vicini. Assolutamente meritevoli sono Offagna con il suo affascinante castello arroccato che tanto affascina i piccini, Osimo e Loreto.

Per i più grandi c’è anche l’imperdibile villa a Recanati, dove vedere la casa del Poeta per poi passare subito a Castelfidardo, dove anche i bambini potranno appassionarsi allo strumento principale del borgo: la fisarmonica.

Qui c’è addirittura un simpatico museo dedicato e si può vedere la fisarmonica più grande del mondo che è addirittura entrata nel Guinness dei Primati. Insomma una visita inusuale ma che sicuramente saprà catturare l’interesse e la curiosità di grandi e piccini.

Queste zone sono poi molto caratteristiche e belle da visitare, si può sfruttare il tempo ad ammirare le loro stradine o il paesaggio circostante senza annoiarsi mai; un vero e proprio piccolo paradiso nascosto.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche