Notizie.it logo

Cosa fare il 2 giugno a Bologna

Cosa fare il 2 giugno a Bologna

Ponte del 2 giugno a Bologna pensato per viaggiatori e non.

A Bologna, tra le tante iniziative in programma, da segnare un trekking itinerante che ripercorre in modo suggestivo un viaggio da Bologna a Trento porta alla scoperta delle eccellenze gastronomiche.

Questa iniziativa denominata “La via del Tortello”, è il primo viaggio proposto da Biciviaggiare.

Il percorso collega Trento e Bologna, ,un viaggio lungo le vie d’acqua, attraversando 3 regioni alla scoperta delle tradizioni gastronomiche locali.

Felsina pittrice – Da Cimabue a Morandi, rassegna curata da Vittorio Sgarbi che è stata prorogata fino al 30 agosto.

Nelle splendide sale di palazzo Fava è possibile ammirare duecento opere provenienti da chiese, istituzioni e importanti collezioni private.

A Palazzo Albergati è invece ancora possibile visitare, la mostra antologica dedicata al visionario artista e incisore olandese Maurits Cornelis Escher.

Ci sono anche modi alternativi e divertenti per andare alla scoperta della città: il City Red Bus, servizio di bus turistico che permette di conoscere e scoprire, la città di Bologna, i suoi monumenti, i suoi segreti viaggiando in autobus ed il San Luca Express, un trenino che vi porta direttamente al famoso santuario.

Bologna racchiude tutto quello che si può desiderare da una delle più belle città italiane: Piazza Maggiore, la celebre Fontana del Nettuno, Palazzo Comunale, il Palazzo dei Banchi, il Palazzo dei Notai e la Basilica del Podestà, la Torre degli Asinelli simbolo della città.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche