Notizie.it logo

Cosa vedere a settembre in Italia, tutte le idee

cosa vedere a settembre in italia

In giro per l'Italia alla scoperta delle sue meraviglie durante l'autunno.

Con il caotico affollamento di agosto alle spalle e con giornate decisamente più vivibili dove rimane il caldo ma non più l’afa, settembre si rivela un mese ideale per andare a scoprire la nostra bella Italia.
Nelle principali località di villeggiatura il calendario degli eventi organizzato a favore dei turisti, continua ad offrire tante opportunità interessanti come feste, sagre, concerti, mostre ect, per arricchire una vacanza delle migliaia di turisti che hanno scelto questo mese per passare le loro vacanze.
Ma cosa vedere a settembre in Italia. Le idee non mancano e i nostri suggerimenti lo stanno a dimostrare.

Cosa vedere a settembre in Italia

Incominciamo con il dire che la terra di Puglia si rivela una preziosa meta per tutti coloro che desiderano trascorrere una vacanza balneare.

L’offerta di un Salento famoso per il suo mare trasparente e le spiagge dall’esotica atmosfera si accompagna con delle alternative che certamente non mancano di suscitare interesse: dalle vicine Isole Tremiti, a Vieste, Rodi Garganico, Monopoli, Barletta, Trani tra le tante località.

Ma questa regione dispone anche di una vasta offerta storico-artistica grazie allo stile barocco che arricchisce città famose come Lecce e Otranto ma anche tipiche come Alberobello, celebre per i suoi folkloristici trulli.

Se la Puglia non vi intriga neppure con la sua deliziosa offerta enogastronomica ma solo perchè siete orientati a trascorrere un soggiorno in un’isola, Sicilia e Sardegna vi attendono con le loro spiagge meno affollate del solito e a prezzi che sono addirittura inferiori della metà rispetto a quelli di agosto.

Nel caso della Sicilia potete decidere di andare alla sua scoperta attraverso un tour che vi conduca sia nella parte Occidentale che in quella Orientale in modo da ammirare località come Palermo, Agrigento e la sua Valle dei Templi, Siracusa, Catania, l’Etna, la Val di Noto oppure stazionare al mare nella splendida Taormina, San Vito lo Capo, Cefalù o Mondello.

La Sardegna è nota per essere una terra ancora selvaggia famosa per la sua bellezza dei suoi paesaggi come quelli che si ammirano sulla Costa Smeralda, nella parte Sud-Occidentale dell’isola e anche nei territori interni.

Storia, arte e cultura

Se il vostro desiderio è quello di vivere un intenso momento culturale, le città d’arte italiane sono sempre interessanti da vedere o da rivedere per catturarne i segreti.

Milioni di turisti di tutto il mondo scelgono Venezia, Roma, Firenze e Napoli considerandole mete imprescindibili.

A queste destinazioni famose a livello planetario si devono aggiungere altre città più piccole ma altrettanto belle e ricche di storia e arte come Siena, Pisa, Mantova, Verona, Perugia, Ravenna tra le tante.

Settembre si rivela un mese ideale per poterle esplorare senza soffrire un eccessivo caldo e avendo l’occasione di non sottoporsi ad interminabili file per visitare musei e monumenti.

Se siete indirizzati verso la natura e avete un animo bucolico, il consiglio è quello di scegliere la Toscana o le Marche per trovare la vostra meta, magari soggiornando presso qualche agriturismo o in un Bed & Breakfast.

San Gimignano, Siena, Arezzo, Volterra e i tanti piccoli borghi dove si respira una medioevale atmosfera sono destinazioni capaci di attirare l’interesse anche dei più piccoli mentre se cercate il contatto con la natura, il Parco della Maremma vi regala una splendida occasione per essere a contatto con questa.

Urbino, Ascoli Piceno, le Grotte di Frasassi e il Parco Nazionale dei Monti Sibillini sono i punti strategici delle Marche dove l’offerta gastronomica è tra le più alte come qualità.

Come già evidenziato poc’anzi, molti sono gli appuntamenti del mese che partono con la Regata Storica di Venezia, la processione della Statua di Santa Rosa a Viterbo, la settimana della Moda a Milano, la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia per proseguire con feste patronali e sagre paesane capaci di attirare migliaia di turisti.

Stagione anche di vendemmie e questo determina la possibilità di partecipare a percorsi dedicati alla scoperta delle varie terre del vino che si dipanano in diverse regioni come il Piemonte, l’Emilia-Romagna, la Toscana, il Lazio e via dicendo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche