Rafting in Italia, dove farlo

Tenetevi forte, andiamo alla scoperta del rafting e dei fiumi più gettonati in Italia.

Il Rafting è una discesa fluviale percorsa a bordo di un gommone particolare resistente agli sbalzi, alle onde alte e al vento forte.

Vediamo nel dettaglio dove farlo in Italia.

Rafting in Piemonte

Ci troviamo in Piemonte, precisamente su un fiume che prende nome di Fiume Sesia, che tra l’altro risulta essere una delle località più amate dai turisti.

In particolare questo fiume è diventato abbastanza noto proprio per il fatto che la gente del posto e i turisti vanno a praticare Rafting.

Rafting in Calabria

Ovviamente ci spostiamo nella bellissima Calabria, conosciuta molto per il mare e i parchi acquatici, ma anche per i propri fiumi.

Infatti, parliamo di un fiume che si trova proprio in Calabria, prende nome di Fiume Lao e si trova all’interno della Riserva Naturale Valla del Fiume Lao, presso il Parco Nazionale del Pollino.

Comunque sia anche questo fiume risulta essere molto bello e caratteristico per le sue zone relax e zone mozzafiato. Inoltre un’altra cosa che possiamo dire su questo fiume è proprio la caratteristica del fatto che in vicinanze estreme si trova un canyon che risulta essere davvero molto affascinante, ricoperto da una zona paesaggistica davvero molto intrigante. Inoltre questa zona è anche un ottimo posto per liberarsi da tutti i pensieri della quotidianità, con lo scopo di prendersi una pausa e connettersi con la natura.

Rafing in Valle d’Aosta

Qui ci troviamo in un altro dei posti meravigliosi che madre natura ha creato. Ci troviamo precisamente in Valle d’Aosta in un luogo chiamato Dora Baltea, che tra l’altro risulta essere uno dei posti più ricercati per praticare Rafting.

Comunque sia questo posto non è molto consigliato per i principianti per il fatto che questo fiume risulta essere molto impetuoso, sopratutto quando ci sono forti venti e di conseguenza onde più forti che potrebbero creare situazioni di pericolo.

Comunque di questo posto possiamo dire che ci si allenano anche gli esperti e i migliori professionisti cioè i campioni di questo sport.

Nel periodo estivo vengono organizzate delle uscite con il gommone anche in gruppo, durante le quali c’è la possibilità di osservare il panorama della zona e vivere un’esperienza a dir poco adrenalinica.

Comunque questi sono soltanto alcuni dei fiumi più conosciuti per praticare questo bellissimo sport, ovvero il rafting. Inoltre ricordiamo che il Rafting si può praticare nella maggior parte dei fiumi navigabili, ogni volta sarà un’esperienza unica.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Posti economici nel mondo, dove andare

Cosa vedere a Istanbul in due giorni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.