Sighignola, altezza del Balcone d’Italia

Un balcone incastonato tra le rocce, un luogo unico con una vista incredibile.

L’Italia offre ai turisti che vogliono scoprirla, tanti luoghi che meritano di essere presi in considerazione per la loro bellezza ed il loro fascino. Un esempio di quanto appena detto è senza dubbio il monte Sighignola, che è anche noto come il Balcone d’Italia.

Già questo soprannome fa capire che ci si trova di fronte ad un luogo dall’indubbio fascino ed interesse.

Sighignola, dove si trova

Il monte Sighignola è un luogo che si può definire di frontiera, vista la sua posizione: è infatti ubicato vicino al confine con la Svizzera e più precisamente nella valle d’Intelvi.

Questa bellezza naturale ha tra i suoi punti di forza uno splendido “belvedere”, che per la sua bellezza e per il panorama che offre a chiunque volesse raggiungerlo, viene definito anche come il “Balcone d’Italia”.

Per quanto concerne il monte Sighignola, va detto che si caratterizza per una altezza di poco più di 1300 metri: per la precisione, una volta arrivati in cima si potrà dire di essere arrivati a 1320 metri di altezza.

Per gli amanti della montagna si può aggiungere che questa cima fa parte delle sezione delle Prealpi Luganesi e che essa tocca il territorio di 3 realtà comunali, di cui una è quella italiana di Lanzo d’Intelvi.

Le altre 2 sono invece realtà comunali elvetiche, tra cui vi è anche quella, molto importante, di Lugano.

I 2 versanti si caratterizzano per una marcata diversità tra loro. Quello italiano si estende sul lago di Como e si caratterizza per una estesa zona boschiva, che sicuramente piacerà a quanti amano il contatto diretto con una natura incontaminata.

Quello svizzero invece si presenta per una conformazione ed un aspetto molto più aspro, terminando nel lago di Lugano.

Il fatto che il versante elvetico si presenti così differente da quello italiano, fa si che molti tra i viaggiatori che amano fare escursioni, preferiscano compierle dal lato italiano del monte.

Caratteristiche Balcone d’Italia

Arrivare in cima al “Balcone d’Italia” consente senza dubbio di venire a contatto con una natura capace di affascinare chiunque.

Questo splendido belvedere si caratterizza per il fatto di essere una terrazza naturale che si trova letteralmente incastonata tra le rocce: agli occhi dei visitatori si presenta come qualcosa di davvero magico.

Se si è fortunati e si ha modo di arrivare a questo splendido balcone in una giornata di sole, si ha la possibilità di ammirare in lontananza il Monte Cervino ed il Monte Rosa, ovvero due delle cime delle Alpi più conosciute ed apprezzate da quanti amano la natura.

Come se non bastasse, sempre da questa terrazza naturale si può godere di un punto di vista assolutamente privilegiato sul Lago Maggiore, il quale si può osservare in tutta la sua bellezza e ampiezza. Ma per capire fino in fondo come questo belvedere sia una meta assolutamente imperdibile per quanti amano le viste panoramiche, bisogna anche aggiungere il fatto che si può arrivare a vedere anche la città di Lugano e il lago a cui da il suo nome quasi nella sua interezza.

Inoltre si possono osservare anche il Tamaro ed il Brè, che per chi non lo sapesse sono 2 cime che si trovano in territorio elvetico.

Per chi pensasse che possa essere difficile arrivare in cima al monte Sighignola, farà piacere sapere che in realtà il percorso per arrivarvi risulta assolutamente alla portata di chiunque per quanto riguarda il versante italiano.

Il consiglio è ovviamente quello di fare l’escursione che porterà al belvedere del monte Sighignola nella stagione estiva: le belle giornate contribuiscono infatti a rendere questo spicchio di natura ancora più bello ed interessante da un punto di vista naturalistico, nonché location per delle foto indimenticabili.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Corsica, cosa vedere e spiagge migliori

Budapest, storia del ponte delle catene

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.