Notizie.it logo

Strada più bella al mondo in Romania: tutta la storia

Strada più bella al mondo Romania

La "Follia di Ceausescu", una strada unica nel suo genere.

La strada più bella al Mondo si trova in Romania, stiamo parlando di un vero e proprio viaggio tra le nuvole, con una storia speciale che ha molto a che fare con il regime comunista e la sua ossessione per i progetti sovradimensionati.

Strada più bella al mondo Romania

Transfagarasan collega la regione meridionale del paese con la Transilvania. E’ lunga 90 km, la strada raggiunge un’altitudine di 2.042 metri, un record nazionale secondo solo alla Transalpina (di un’altitudine massima di 2.145 metri).

Transfagarasan fu completata nel 1974 dopo quasi cinque anni di duro lavoro da parte di soldati e ingegneri. L’esercito iniziò a costruirla partendo contemporaneamente dalle due estremità opposte, nelle contee di Arges e Sibiu, e un monumento segna il punto preciso lungo il percorso in cui si sono finalmente incontrati. Un ulteriore punto di riferimento, questa volta la Porta degli Ingegneri, è stato posto in memoria di coloro che hanno perso la vita in questo progetto: ufficialmente sono morte 40 persone, ma alcuni dei testimoni indicano centinaia di morti tra i loro colleghi.

Se inizialmente Nicolae Ceausescu, leader comunista rumeno dal 1965 al 1989, sosteneva che la strada fosse necessaria per scopi militari poiché un’invasione russa era possibile in qualsiasi momento, quando il progetto fu ultimato, gli obiettivi cambiarono.

Si trattava ora di creare un centro turistico sul lago Balea. Il presidente stesso aveva fatto costruire nella zona uno chalet da caccia!

Transfagarasan

Attrazioni sulla Transfagarasan

Una delle prime attrazioni che si incontrano mentre si arriva da sud è il Lago Vidraru, una grande diga costruita prima che Ceausescu salisse al potere e una delle prime del genere in Europa.

Un altro punto di interesse importante della Transfagarasan è il Lago Balea, un famosissimo lago di origine glaciale situato a un’altitudine di 2.034 metri, vicino al punto più alto della strada. Esso costituisce la principale risorsa di dell’Ice Hotel, un albergo unico nel suo genere: ogni anno, viene costruito con blocchi di ghiaccio prelevati dal bacino adiacente.

Se ci fosse bisogno di ulteriori motivi per convincersi ad attraversare la Transfagarasan, andrebbe ricordato che i Monti Fagaras sono i più alti in Romania e offrono viste spettacolari sui paesaggi circostanti dei Carpazi. Un’escursione facile che si può fare dura solo un’ora: parte dal Lago Balea fino ad arrivare al Lago Capra. Volendo, però, si può proseguire ancora un’ora fino alla vetta Vanatoarea lui Buteanu (2.507 metri).

Per chi ama le escursioni più difficili, il Moldoveanu Peak è un buon punto di partenza.

Dopo circa tre ore, si può raggiungere il rifugio Caltun (2.135 metri), e si può poi proseguire da lì verso il gemello di Caltun Peak: Lespezi Peak.

Lago Balea

Dove alloggiare

Se questa incredibile strada è la tua destinazione principale, il consiglio migliore è quello di prenotare una sistemazione nelle vicinanze, in modo tale da avere più tempo per goderti i paesaggi e i sentieri escursionistici offerti dalla zona.

Se si sta cercando un alloggio nella parte settentrionale della Transfagarasan, nella contea di Sibiu, un’opzione valida è quella rappresentata dalla pensione Pensiunea Dealu Morii di Cartisoara, il villaggio dove termina la strada. Si potranno trovare anche ottime opzioni nel vicino villaggio di Porumbacu de Sus: le guesthouse Porumbacu 295 e la cabina dei moschettieri.

Chi preferisce invece rimanere sul lato meridionale, nella Contea di Arges è possibile prenotare una camera con vista dall’Hotel Posada Vidraru, proprio sulla riva dell’omonimo lago. In alternativa, c’è la scelta di una pensione come Casa Eden o Pensiunea Panoramic vicino ai primi chilometri della strada.

Consigli di viaggio

La strada è aperta da luglio a novembre. È meglio evitare i fine settimana estivi, poiché il traffico può diventare molto intenso.
Transfagarasan termina a Cartisoara, a soli 45 km da Sibiu, una delle città imperdibili della Romania.

Da non perdere l’Abbazia cistercense di Carta, a pochi km da Cartisoara. È possibile combinare Transfagarasan e Transalpina in un viaggio di un fine settimana.

Cartisoara

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche