Tohoku, Giappone: cosa vedere nella regione

Una guida completa per scoprire tutte le informazioni sulla splendida regione di Tohoku, per un indimenticabile viaggio in Giappone.

Per uno splendido viaggio alla scoperta del Giappone, vediamo quali sono tutte le imperdibili informazioni su cosa vedere nella splendida regione di Tohoku.

Tohoku-Giappone: cosa vedere

La meravigliosa regione di Tohoku è situata a nord-est rispetto alla città di Tokio, in Giappone.

Questa zona del Paese è perfetta per chiunque desideri allontanarsi dai frenetici ritmi della vita di tutti i giorni. La presenza di terme, montagne sacre e suggestivi templi buddisti immersi nelle foreste rende la regione di Tohoku incantevole da visitare. Le più antiche tradizioni giapponesi, di cui questi luoghi sono impregnati, permettono a chi giunge nella regione un’immersione completa nella cultura più autentica del Giappone. Vediamo quali sono le tappe fondamentali per un viaggio indimenticabile.

Le montagne del Tohoku

La regione di Tohoku è ricca di splendide montagne, ritenute sacre dagli abitanti del luogo. Le tre montagne della Prefettura di Yamagata costituivamo un’importante tappa all’interno del percorso ascetico di purificazione. Questa pratica sussiste ancora oggi, è portata infatti avanti dagli Yamabushi, tipici monaci di montagna giapponesi. Monte Haguro è uno dei luoghi prediletti in cui si svolge parte del rituale. Non è insolito vedere questi monaci in meditazione a ridosso di sorgenti considerate sacre, tra gli alberi o seduti accanto a dei bellissimi ruscelli.

Questi sono infatti considerati luoghi mistici, carichi di un’energia particolarmente elevata. Questa montagna simboleggia la vita presente. I suoi paesaggi sono di una bellezza straordinaria, anche per merito di una foresta secolare attraversata da una scalinata in pietra. Qui si può ammirare l’antica Pagoda a cinque piani, che rappresenta i cinque elementi e viene sporadicamente aperta al pubblico.

Un’altra montagna da vedere assolutamente è quella di Yudono, simbolo della vita che rinasce.

In questo luogo sorge un meraviglioso santuario scintoista, a cui si arriva risalendo la montagna, dopo aver superato la grande porta rossa. Su questa sacra montagna è presente anche una sorgente di b. La visita del posto è resa ancora più interessante dalla possibilità di richiedere uno speciale rituale, che consente di eliminare le impurità.

Monte Gassan, la terza montagna sacra della regione, è il simbolo della vita dopo la morte. Qui sono presenti bellissime specie botaniche autoctone, che rendono il paesaggio particolare insieme alle note paludi di Midagahara. Si tratta di una zona in cui si trovano numerosi specchi d’acqua, che rendono il panorama che ci si ritrova davanti decisamente suggestivo.

montagne

I templi di Yagamata

All’interno della prefettura di Yagamata si trovano dei meravigliosi templi, che conquistano chiunque li guardi, grazie alla loro bellezza ed all’atmosfera suggestiva da cui sono caratterizzati. In particolare, il tempio di Yamadera è un complesso di templi buddisti, costruiti nel IX secolo all’interno di una splendida foresta. Il monumento di Konpon Chudo si trova alla base del percorso. Custodisce al suo interno la fiamma perenne sin dalla sua costruzione, avvenuta nell’860 d.C. Dopo aver percorso una scala fatta da 1015 gradini a ridosso di grandi sequoie, sulla sommità della roccia si trova il maestoso tempio buddista di Okunoin, che regala uno splendido punto da cui si può ammirare la vallata sottostante.

Una visita a Tendo, città che si trova all’interno della prefettura di Yagamata, è particolarmente consigliata. La cittadina è infatti rinomata per le sue terme, oltre che per il sakè locale e per la produzione di ciliegie.

yamadera

I ciliegi di Kakunodate

Nella prefettura di Akita, la città di Kakunodate è particolarmente nota per via dello spettacolo che regala ogni anno, durante la stagione della fioritura dei ciliegi. In primavera infatti i meravigliosi fiori di ciliegio si specchiano nel fiume Hinokinai, regalando a chi visita la città una splendida esperienza sensoriale, tra i colori ed i profumi caratteristici di questa bellissima zona.

Un’altra attrazione degna di nota è la presenza, lungo via Bukeyashiki di Kakumodate, di antiche case di samurai. Rimaste intatte per oltre quattro secoli, sono attualmente state trasformate in musei. La visita della via consente di immergersi pienamente nelle suggestive atmosfere delle antiche tradizioni giapponesi, per un viaggio veramente indimenticabile.

via samurai

Scritto da Debora Albanese

Scrivi un commento

1000

I siti archeologici più belli della Turchia: la guida

Principali siti archeologici in Egitto da non perdere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.