Notizie.it logo

Cosa vedere a Vienna in tre giorni

Vienna in tre giorni

Visitare Vienna in tre giorni non è impossibile!

Armandosi di energie ed entusiasmo si può partire il primo giorno dalla Cattedrale di S. Stefano in Stephanplatz, diventata simbolo della città. La cattedrale è nota per il suo tetto interamente fatto da tegole policrome e losanghe, le catacombe e la torre da cui si può osservare l’intera città dall’alto.

La vicina Grabenplatz con l’attigua Karntnerstrasse è, invece, il cuore commerciale della città. Degna di nota la Colonna della Peste.

Una visita è doverosa anche a Petersckirche che domina la piazza antistante, mentre da Tuchlauberstrasse si giunge a Hoher Markt, la piazza più antica di Vienna dove furono ritrovati resti di edifici romani.

Percorrendo Judengasse di attraversa l’antico ghetto ebraico e si giunge alla chiesa di S. Ruperto dalla cui piazza si può godere della vista del Donaukanal. Tornando a Stephanplatz e prendendo la Krantnerstrasse (ampia area pedonale) si raggiungono il Ring con il suo Naschamrkt e l’Opera, visitabile con guida.

Può seguire la visita alla Karlskirche in stile neoclassico e la Secessione con la sua cupola d’oro.

Per gustare le specialità viennesi niente è più azzeccato delle tipiche taverne con musica dal vivo (Heuriger).

Il secondo giorno si può iniziare dal castello di Schönbrunn, residenza estiva degli Amburgo, raggiungibile con la metropolitana.

Sempre al castello si può fare una pausa the in una delle sale adibite.

Altra meta interessante è il complesso del Belvedere, con i due palazzi collegati da giardini alla francese e ospitanti il Museo d’arte barocca austriaca e il Museo d’arte medievale austriaca.

Con il tram è possibile tornare a Prater, il grandissimo parco dominato dalla famosa Ruota Panoramica.

Per la serata un altro luogo degno di visita è il “Triangolo delle Bermuda” dove sorgono i principali pub e locali notturni.

L’ultimo giorno a Vienna potrebbe cominciare con la visita dell’Hofburg, un palazzo costituito da edifici dagli stili diversi. Gli appartamenti imperiali del palazzo ospitano anche il museo di Sissi. Il ritorno alla città porta a Kohlmarkt dove si trovano negozi alla moda, pasticcerie e caffè eleganti. Per terminare la visita non ci si può scordare del Neuer markt con la sua fontana e la Cripta dei Cappuccini.

Un tour intenso, ma che non lascerà alcun turista insoddisfatto!

© Riproduzione riservata
Leggi anche