Notizie.it logo

Come visitare Castel dell’Ovo, Napoli

Castel dell’Ovo, Napoli

Uno dei monumenti più belli di Napoli, scopriamo come visitare lo splendido Castel dell’Ovo.

Castel dell’Ovo di Napoli, partiamo per conoscere uno dei simboli più suggestivi della città partenopea.

Un edificio antichissimo e dalla storia affascinante, Castel dell’Ovo rappresenta un pezzo di storia per Napoli ed i suoi cittadini. Posto in una suggestiva posizione geografica, il castello venne edificato, su antichissime costruzioni di epoca antecedente, nel XII° secolo e deve il suo nome ad una leggenda. Secondo questa, il poeta Virgilio avrebbe nascosto nell’edificio un uovo, le cui sorti sarebbero collegate a quelle del castello stesso e della città di Napoli. Nel caso infatti questo si fosse rotto, per l’edificio e la città ci sarebbero state catastrofi e sciagure. Nel corso del tempo, si sono succedute diverse dominazioni e personaggi famosi che hanno visitato o dimorato in questo luogo o nel castello, da Romolo Augusto (ultimo imperatore di Roma) a Federico II e Roberto d’Angiò, che ospitò il poeta Francesco Petrarca, e Tommaso Campanella, prigioniero nel castello.

Dopo un periodo di abbandono, attualmente Castel dell’Ovo è sede di convegni, manifestazioni, eventi e mostre. Per poterlo visitare, il castello è aperto, gratuitamente, dal lunedì al venerdì dalle h.9 alle h. 19, mentre nei giorni festivi dalle h.9 alle h.14. L’edificio è posto nella splendida scenografia del lungomare di via Caracciolo, raggungibile facilmente dal centro storico della città di Napoli.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagat

    Zagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il

Leggi anche