10 luoghi da visitare a Parigi senza folla

Parigi, una bellissima capitale da visitare ed apprezzare, andando alla scoperta di luoghi senza folla.

A Parigi esistono luoghi in cui poter apprezzare la città, ma senza lo stress di turisti e visitatori. Ecco quali.

La “Ville Lumiere” è tra le mete sognate di tanti italiani, che apprezzano il fascino, la cultura, la vivacità e il cosmopolitismo della capitale francese.

Essa offre anche tanti e diversi monumenti e luoghi da scoprire e visitare. Tuttavia, a Parigi esistono anche posti suggestivi che sono al di fuori delle solite rotte turistiche e quindi meno affollati di gente, che permettono di conoscere ancora meglio la vera anima francese e parigina.

Museo della vita romantica: un vecchio edificio risalente al XIX° secolo, che ha ospitato diversi letterati ed artisti celebri, oggi è aperto al pubblico e gestito dal museo del Carnavalet.

Advertisements

Suggestivo e tranquillo il giardino, lontano dal caos cittadino;

La pagoda cinese: situata nei pressi di Rue de Courcelles, è possibile ammirare una abitazione trasformata nei primi decenni del XX° in una vera pagoda, dimora di un eccentrico e nostalgico antiquario cinese;

Museo Fragonard: ospitato in un antico palazzo, in Rue Scribe, il museo offre l’opportunità di conoscere diversi oggetti che ripercorrono 3000 anni di storia del profumo. Tra essenze, fiori e flaconi si può scoprire questo mondo assai particolare;

Museo Zadkine: tra diversi palazzi imponenti, in Rue d’Assas, si scopre un piccolo museo dedicato ad un’artista scultore di origine russa, Zadkine, che mette in mostra opere d’arte in diversi materiali, dal legno al bronzo.

Mirabili e suggestive sono le creazioni esposte;

Cappella Espiatoria: edificio in stile neoclassico con pregevoli sculture, in piazza Luigi XVI°, risalente ai primi decenni del XIX° secolo, ha la particolarità di essere costruito sul cimitero che ha ospitato i resti di Luigi XVI° e sua moglie Maria Antonietta, dopo essere stati ghigliottinati;

La statua di Buddha: situati nel bosco di Vincennes, alcuni vecchi edifici sono stati restaurati e ristrutturati, ospitando adesso un centro buddista, in cui si può ammirare una grande statua dedicata appunto a Buddha, con un vicino tempio tibetano;

– Un raro “Jubé”: la chiesa di Saint Etienne du Mont, ospita un ormai raro pontile-tramezzo (denominato appunto “jubé”) in marmo bianco, risalente alla prima metà del XVI° secolo.

Questa struttura veniva adoperata per leggere il vangelo prima dell’avvento dell’uso del pulpito, che segnò la fine appunto degli “jubé”;

Parc de Belleville: situato nel 20° arrondissement, nell’omonimo quartiere,qui è possibile apprezzare un panorama mozzafiato su Parigi. Merita una visita anche la vicina “Maison de l’Air”, in cui scoprire gli elementi dell’atmosfera e come animali e piante fanno uso dell’aria;

La Mouzaia: quartiere davvero particolare ed insolito, situato nell’omonima via, in cui ammirare casette a schiera, tutte colorate, circondate dal verde e dai tantissimi fiori.

Un angolo davvero suggestivo e poco conosciuto di Parigi;

La statua della libertà: copia di ridotte dimensioni di quella ben più celebre donata e presente a New York, è possibile ammirare la piccola statua (alta circa 11 metri) nei pressi dell’isola di Alée de Cignes, nei pressi della Tout Eiffel;

Scritto da Dario Porzi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

10 luoghi da visitare a Roma senza folla

5 motivi per visitare Gstaad

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zante: come arrivare, cosa vedere e dove dormireZante: come arrivare, cosa vedere e dove dormire
  • wismarWismar: luoghi d’interesse e come arrivarci dall’Italia

    Linee guide per raggiungere dall’Italia la città di Wismar e consigli utili sui luoghi di interesse principali da visitare una volta giunti a destinazione.

  • ChiantiWeekend gourmet nel Chianti
  • 
    Loading...
  • RagusaWeekend gourmet a Ragusa
Contents.media