Notizie.it logo

10 migliori caffè di Vienna

Caffè di Vienna

I celebri caffé di Vienna hanno segnato un’epoca, scopriamo quali sono i migliori della capitale austriaca.

Tra monumenti e palazzi imperiali, scopriamo anche la Vienna meno aristocratica e più popolare attraverso un tour dei suoi caffè.

Città degli Asburgo, dei palazzi imperiali, dei quadri di Klimt, della Sacher-Torte, ma anche di rinomati Caffè, questa è Vienna. Infatti, la capitale austriaca ospita da secoli dei locali suggestivi e affascinanti in cui aristocratici, artisti ed intellettuali amano chiacchierare tra una fetta di Sacher-Torte e un buon caffè. Nel corso del tempo, questi “salotti” sono divenuti un’istituzione a Vienna, divenendo parte integrante della città stessa. Andiamo a scoprire quali sono i più famosi ed i migliori.

Caffè Schwarzenberg: situato in Karntner Ring 17, aperto nel 1861, era luogo di ritrovo del celebre architetto Josef Hoffmann, in cui degustare una considerevole varietà di thé ed infusi;

Cafè Central: aperto in Herrengasse/Strauchgasse, risalente al XIX° secolo, ha ospitato personaggi come Arthur Schnitzler, Leon Trotzki, Franz Kafka e Sigmund Freud.

Prepara prelibati dolci fatti in casa, tra cui strudel di mele e dessert e allieta l’ambiente con musica di pianoforte;

Café Hawelka: locale in Dorotheergasse 6, punto di riferimento degli artisti viennesi, sforna dopo le h.22 i celebri e rinomati “Buchteln”, dolcetti simili a bigné con ripieno di marmellata;

Demel: rinomata pasticceria e caffè viennese, in Kohlmarkt 14, che ha visto assidua frequentatrice la principessa Sissi, in cui bere ottimi caffé e trovare gustose torte al cioccolato e dolcetti tipici viennesi;

Café Landtmann: situato in Universitatsring 4, risale al 1873 e frequentato da politici, musicisti e attori, tra cui Marlene Dietrich, Hillary Clinton e Paul McCartney. Rinomate le creazioni dolciarie, tra cui la Torta Landtmann, con nocciole e marzapane, e la Mozart Gateau;

Café Imperial: aperto in Karntner Ring 16, ha ospitato, sin dal lontano XIX° secolo, artisti e compositori, tra cui Gustav Mahler.

E’ celebre per sfornare squisiti schnitzel;

Café Mozart: risalente addirittura al 1794 e posto in Albertinaplatz 2, nei pressi del Palazzo Imperiale dell’Hofburg e dell’Opera, resta un importante ritrovo per gli intellettuali di Vienna. Da gustare il Mozart-Café (caffé forte con panna e liquore di cioccolato) e la Mozart-Torte, biscotto scuro con crema ai pistacchi e mousse al cioccolato;

Café Museum: situato in Operngasse 7, questo locale risalente alla fine del XIX° secolo, è stato frequentato da pittori come G.Klimt e E.Schiele, architetti come A.Loos e scrittori come K.Kraus, che ne hanno fatto un punto di ritrovo;

Café Sperl: localizzato in Gumpendorfer Strasse 11, è un ambiente romantico dove rilassarsi tra divanetti, tavolini di marmo bianco e specchi di fine XIX° secolo, è stato punto di incontro di intellettuali e uomini di cultura austriaci e stranieri;

Café del Kunsthistorisches Museum: situato in Burgring 5, locale all’interno del celebre museo, mostra ai propri clienti una suggestiva sala a cupola, in cui si rinnova inoltre la tradizione del caffé viennese di ottima qualità.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagat

    Zagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il

Leggi anche