3 musei da visitare Madrid

La Spagna è nota per le sue pratiche culturali uniche: dalla siesta di mezzogiorno alle tapas e la vita notturna senza fine. Come queste pratiche impegnano gli spagnoli, è un aspetto che varia da regione a regione. Ad esempio, la siesta è più comune nelle città più piccole e la lingua spagnola diventa più difficile da decifrare nelle aree meridionali del paese.

Ma quali tracce lascia tutta questa cultura in Madrid, la città che si trova nel mezzo della Spagna?

In piedi in Puerta del Sol, il punto morto della Spagna, si può vedere quante persone diverse la città attira in qualsiasi momento dell’anno. Per gli spagnoli è importante che i visitatori di Madrid sperimentino i molteplici aspetti della cultura spagnola. Uno dei modi in cui la città fa questo è attraverso l’arte.

Advertisements

L’elenco dei musei di Madrid è tutt’altro che breve, per questo ci focalizziamo sui tre migliori: il Prado, il Reina-Sofia e il Thyssen-Bornemisza.

  1. Museo Nacional del PradoSe chiedete a qualsiasi residente di Madrid cosa fare durante una visita alla città, è quasi garantito che vi dirà di visitare il Prado. Il Prado è enorme e offre una ricca rappresentazione della cultura spagnola e dei suoi valori attraverso l’arte.

    Si potrebbe facilmente trascorrere ore nelle sale del museo ammirando dipinti e sculture di alcuni degli artisti più famosi del mondo, tra cui Goya e Velázquez.

  2. Museo Nacional Centro de Arte Reina SofiaQuesto è di gran lunga uno musei più belli di Madrid. La collezione d’arte moderna del Reina Sofía, così come le esposizioni temporanee sono in grado di catturare l’attenzione tutti i visitatori. Per esempio è stata organizzata qui una delle più grandi mostre Salvador Dalí.

    Sebbene Dalí fosse nativo della Spagna, è stata la prima volta in cui 30 dei suoi dipinti sono stati mostrati nel paese. Ovviamente la mostra non sarebbe stata completa senza la sua pittura più notevole, La persistenza della memoria, che è stato in prestito dal Museo di Arte Moderna di New York.

  3. Museo Thyssen-BornemiszaSi può vedere il Thyssen-Bornemisza come una miscela del Prado e il Reina Sofia in termini di atmosfera.

    Basta anche solo mezz’ora nel museo, per rendersi conto della quantità e della qualità del lavoro che è in mostra nelle sue 18 sale. Il museo vanta inoltre una delle più grandi collezioni private in Europa. A differenza degli altri due elencati, il Thyssen-Bornemisza presenta una serie di opere d’arte internazionale che attraversano diversi secoli. Oltre ai pittori spagnoli che che si possono ammirare lungo le sale del Prado e il Reina Sofia, il Thyssen-Bornemisza vanta alcuni pittori tra cui Claude Monet, Vincent van Gogh e Jackson Pollock. La combinazione di artisti che provengono da Spagna e da tutto il mondo, fanno di questo museo una tappa obbligata.

Scritto da Francesca Nidola
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vaccinazioni richieste per Corea del Sud

5 cose da vedere a La Paz

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zante: come arrivare, cosa vedere e dove dormireZante: come arrivare, cosa vedere e dove dormire
  • ZagatZagat
  • YelpYelp
  • 
    Loading...
  • World Golf Hall of Fame: dove alloggiareWorld Golf Hall of Fame: dove alloggiare
Entire Digital Publishing - Learn to read again.