Notizie.it logo

Alessandria d’Egitto cosa vedere nella città: storia e tradizioni

alessandria d'egitto cosa vedere

Alessandria d'Egitto, un capolavoro d'arte e storia.

Il mondo è pieno di posti meravigliosi che non aspettano altro che essere visitati da appassionati viaggiatori da ogni dove. Tra i Paesi più affascinanti al mondo per la propria cultura e per il passato glorioso e ricco di storia vi è l’Egitto. Una vera e propria patria per la civiltà moderna con una storia ultra millenaria che ancora oggi è oggetto di studi per quanto densa e significativa si è manifestata da sempre. Tra i confini di questa straordinaria nazione vi sono moltissime città, ognuna con una storia immensa e di assoluto rilievo storico ed artistico; tra queste vi è Alessandria d’Egitto.

Alessandria d’Egitto cosa vedere

Biblioteca alessandrina

Una città con un patrimonio culturale e storico inimmaginabile, basti pensare che fu capitale dal 320 a.C. ed ha accolto menti geniali come Eratostene che intorno al 220 a.C.

proprio ad Alessandria d’Egitto riuscì a calcolare la circonferenza della terra sbagliando di appena il 15%.

La cultura delle menti che sono cresciute ad Alessandria d’Egitto è possibile ritrovarla nella biblioteca alessandrina. La biblioteca è una rivisitazione della famosa biblioteca antica della città dal terzo secolo. Questo è uno dei posti migliori per conoscere la storia e la cultura dell’Egitto, con una sala di lettura principale che può contenere fino a 2.000 persone.

All’esterno la biblioteca è ancora più bella, con un tetto a pannelli di vetro e una parete di granito che è scolpita con antichi simboli egizi. È un luogo di attrazione amato da tutti in quanto vi è un museo della scienza ed un planetario per i bambini che imparano e si divertono oltre mille anni dopo che, sempre Eratostene, realizzò una mappatura degli astri catalogandone oltre 700.

Palazzi e monumenti

Affacciato sul Mar Mediterraneo, il Palazzo di Montazah ha una bellissima linea architettonica con dei giardini che lo rendono il luogo perfetto in città per rilassarsi.

Fiori meravigliosi e alte palme adornano il giardino consentendo al visitatore di sentirsi come a casa passeggiando tra questi giardini esotici. È un posto particolarmente adatto per concedersi a qualche scatto naturalistico ed in totale relax e silenzio.

Un luogo certamente più movimentato e stimolante è il Souk principale, ovvero il mercato più importante della città. Questo mercato si trova nella parte centrale della città e ha tutto ciò che puoi immaginare. Dall’abbigliamento e dal cibo ai souvenir anche molto speciali e caratteristici.

L’Egitto è la patria dei grandi monumenti, ad Alessandria d’Egitto puoi trovare uno dei simboli della città: la Colonna di Pompeo. Questa colonna romana è la più grande di tutto l’Egitto ed è stata eretta per onorare e mostrare gratitudine all’imperatore romano Diocleziano.

È difficilmente replicabile l’emozione che si prova stando lì vicino ad ammirare questo monumento storico che è stato eretto oltre 1500 anni fa.

La storia racconta di grandi imperatori alla continua ricerca di lustro attraverso la realizzazione di opere monumentali ed artistiche di straordinaria mole ed importanza, non si sottrae a questo il Palazzo di Cleopatra che ha una caratteristica molto particolare che lo rende una delle attrazioni più richieste al mondo: è inabissato!

Circa 1400 anni fa, ci fu un terremoto che affondò il palazzo della regina Cleopatra e una delle sette antiche meraviglie del mondo, il faro di Pharos di Alessandria. Per visitare questa attrazione di organizzano tour di immersioni subacquee dove è possibile vedere il palazzo sommerso e ciò che resta di monumenti storici e oggetti d’antiquariato di tanti anni fa.

Un’esperienza assolutamente indimenticabile.

Alessandria è stata la prima città cosmopolita al mondo, un luogo in cui tutte le culture del mondo conosciuto sono confluite insieme. L’Egitto è anche famoso per lo sfarzo degli imperatori che nella storia si sono susseguiti. Il comune denominatore è l’oro, ecco che è stato istituito il Museo dei Gioiello Reali che espone una straordinaria collezione di gioielli dell’ultima famiglia reale in Egitto, la dinastia Muhammed Ali.

Vale la pena venire qui da soli per vedere l’ex palazzo della principessa Fatima Al-Zahra che ospita tutti i gioielli. Il palazzo è un’opera d’arte a sé stante, con un’architettura incredibile e decorazioni opulente. Infine, gran parte della storia della città è riassunta tutta nella Cittadella di Qaitbay che fu eretta come fortezza e anche moschea.

Da allora ha vissuto momenti di rivoluzioni, attacchi e occupazioni nemiche. Rimane oggi un museo marittimo, con una splendida vista sul Mediterraneo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche