Notizie.it logo

Ancona: cosa vedere in un giorno, luoghi più importanti

Ancona: cosa vedere in un giorno

Ancona: cosa vedere in un giorno, tutti i luoghi d'interesse da non perdere.

Scopri cosa vedere ad Ancona in un giorno tra i luoghi più importanti e famosi del capoluogo delle Marche. La città di Ancona, nelle Marche, è situata sulla costa adriatica italiana e ospita numerosi luoghi interessanti e di rara bellezza.

Vediamo quali sono i posti da visitare in un giorno.

Ancona: cosa vedere in un giorno

Una città spesso sottovalutata, Ancora accoglie molti posti splendidi da vedere.

Se hai a disposizione solo una giornata per visitare questa meravigliosa città, abbiamo selezionato per te alcuni dei luoghi più importanti da non perdere.

ancona

Il centro storico

Il piccolo centro storico della città di Ancora è racchiuso tra le mura ottocentesche e raccoglie alcuni dei monumenti più importanti e famosi del capoluogo marchigiano.

Proprio qui, infatti, si trova Piazza Plebiscito, anche conosciuta come Piazza del Papa, in onore di Clemente VII che, nel 1700, ridiede slancio al porto di Ancona e all’economia locale.

Al centro della piazza vi è proprio la statua del Papa.

Salendo le scalinate della piazza ci si ritrova all’ingresso del Museo della Città. Si tratta di un piccolo museo che racconta la storia di Ancona.

Un’altra tappa importante del centro storico di Ancona è la Chiesa di Santa Maria della Piazza, una delle più antiche del centro storico. Questa, costruita sopra una chiesa paleocristiana, ospita splendidi mosaici da non perdere.

Passetto

Uno dei luoghi più importanti di Ancona è il Passetto, una spiaggia caratterizzata dal Monumento dei Caduti.

Infatti, il centro del rione è proprio il Monumento ai caduti, un tempietto di inizio del 1930 costruito per commemorare i caduti della Prima guerra mondiale.

Dal monumento a piedi attraverso due lunghe scalinate scavate nella roccia, o con l’ascensore, si arriva fino al mare.

La zona è attrezzata con stabilimenti, piscine, una pista di pattinaggio ed è molto frequentata dagli anconetani, soprattutto per la facilità di accesso.

Di sera si anima grazie ai locali costruiti su palafitte, direttamente in acqua.

Sempre qui, inoltre, si trovano le Grotte del Passetto, scavate alla fine dell’Ottocento dai pescatori del luogo per proteggere le imbarcazioni.

Arco di Traiano

L’arco di Traiano di Ancona rappresenta una delle testimonianze monumentali più importanti dell’architettura romana.

Questo fu fatto costruire intorno al 100 a.C. dal Senato di Roma in onore dell’Imperatore Traiano che aveva, a proprie spese, allargato il porto di Ancona affinché i naviganti provenienti da Oriente avessero in Italia un approdo più sicuro.

Questo monumento si conserva ancora in un ottimo stato, grazie anche ai lavori del 2006 che hanno donato lucentezza al marmo bianco.

Di sera, inoltre, l’arco viene illuminato in modo da rendere la zona suggestiva e ottima per concedersi una passeggiata rilassante sul lungomare della città.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche