Arc de Triomphe, Parigi: informazioni e storia

Tutte le informazioni sullo splendido Arc de Triomphe di Parigi e sulla sua storia.

L’Arc de Triomhe di Parigi è uno dei monumenti più importanti di della città ed è famoso per la sua storia. Rappresenta un luogo imperdibile da visitare durante un viaggio nella capitale francese.

Arc de Triomphe, Parigi: la storia

L’Arc de Triomhe è uno dei simboli più belli della magnifica Parigi.

Si trova all’inizio dell’ampio viale degli Champs-Elysées, precisamente sul lato ovest della famosissima strada. Il maestoso monumento sovrasta la meravigliosa piazza Charles de Gaulle, che è anche conosciuta con il nome di Place de l’Etoile. Dalla sua costruzione, che iniziò nel 1806 e terminò trent’anni dopo, l’importanza dell’Arc de Triomhe divenne sempre più grande.

Napoleone e la costruzione dell’Arco

La storia della meravigliosa opera architettonica è strettamente legata a quella di Napoleone Bonaparte.

Il condottiero trasse ispirazione dagli imponenti archi romani e prese come riferimento quello di Tito, situato a Roma. Il monumento fu progettato per volere di Napoleone dal grande architetto Jean Chalgrin. Ne è risultata una magnifica struttura che esprime a pieno la perfezione dello stile neoclassico. L’arco serviva inizialmente per celebrare le vittorie di Napoleone. In particolare, fu posto al centro della città per ricordare la grande battaglia di Austerlitz.

triumphal-

Luigi Filippo di Francia

A partire dall’anno 1830 il significato del meraviglioso Arc de Triomphe iniziò a cambiare. Il primo segnale della novità e del cambio di rotta si ebbe a opera di Luigi Filippo.

Per suo volere il monumento fu dedicato a tutti coloro che persero nel tempo la vita per la Francia. Divenne quindi un’opera celebrativa del valore del popolo che decide di immolarsi per la patria. Da quel momento non si trattò di più di un monumento per celebrare delle vittorie. L’importante era ricordare i combattenti francesi, indipendentemente dalla motivazione specifica.

Il Milite Ignoto

Nel corso dei secoli il capolavoro di piazza Charles de Gaulle è diventato un vero e proprio tributo al Milite Ignoto. Sull’arco iniziò ad apparire una fiamma accesa ogni giorno, precisamente alle 18.30. Le luci che si vedono dal monumento brillano tuttora. Servono per ricordare tutte le persone che hanno perso la vita durante la Seconda Guerra Mondiale. Attualmente l’Arc de Triomphe è anche il punto esatto in cui ogni 14 luglio inizia la famosissima parata parigina, che si tiene in occasione della festa nazionale.

paris-33

Come visitarlo

Attualmente è possibile salire sul meraviglioso monumento e ammirare dall’alto il meraviglioso panorama cittadino. Per arrivare in cima occorre salire i 284 gradini di un’alta scalinata. Si può anche optare per l’ascensore, che permette di evitare gran parte della fatica. Gli ultimi 64 gradini vanno comunque percorsi a piedi. Arrivati in cima, la vista sugli Champs-Elysées lascia senza fiato. In particolare si consiglia di visitare l’arco al tramonto, nel momento in cui si accendono le luci sia sull’arco che sul magnifico viale della splendida Parigi.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Castello di Monbazillac: storia e visita al castello francese

Brindisi: cosa vedere in poche ore, i luoghi più belli

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.