Notizie.it logo

Ascoli Piceno, cosa vedere nei dintorni: i nostri consigli

ascoli piceno cosa vedere nei dintorni

Ascoli Piceno, dintorni capaci di soddisfare le esigenze di tutti.

Ascoli Piceno è il magico cuore pulsante dell’entroterra del nostro centro Italia. Una cittadina dai palazzi maestosi e signorili che richiamano il suo passato medioevale e rinascimentale. Le linee delle costruzioni sono particolarmente affascinanti per la loro caratteristica di tendere verso l’altro – non a caso la città è definita “delle 100 torri” – come a voler dimostrare il fasto di un passato pieno di ricchezza e prestigio.

Ma non è tutto! Sono infatti molte le mete per un day trip da riuscire a pianificare prendendo Ascoli Piceno come punto di partenza. Scoprire l’entroterra della regione, potendone ammirare paesaggi e meraviglie nascoste, aggiunge sempre un tocco di adrenalina in più alla nostra vacanza. Ecco dunque qualche idea per non rimanere impreparati!

Ascoli Piceno cosa vedere nei dintorni

Con l’arrivo della bella stagione non c’è niente di meglio che abbandonare per qualche ora il mondo metropolitano per cercare rifugio nella natura più incontaminata. Questa massiccia catena montuosa che si erge nel cuore dell’Italia, raggiunge con il suo Monte Vettore i 2476 m di quota, ed è diventata nel tempo un rifugio sicuro per la fauna locale.

La zona è stata infatti adibita a Parco Naturale nel 1993, trasformandosi così nel fulcro di un processo di difesa sociale, culturale e biologica degli aspetti caratteristici della regione.

Per chi desiderasse avvicinarsi al confine con il territorio, un’ottima soluzione potrebbe essere quella di recarsi presso il Lago di Pilato, nel comune di Montemonaco sempre appartenente alla provincia di Ascoli Piceno.

Pareti rocciose circondano impervie lo specchio d’acqua, il quale viene continuamente arricchito dalle piogge e dallo scioglimento dei ghiacci che scendono direttamente dalla cima del Monte Vettore.

Non si tratta di un sentiero particolarmente pericoloso o difficile da praticare, ma l’uso di una struttura adatta come scarpe da trekking o racchette è caldamente consigliata! Un’interessante curiosità: questo luogo è considerato uno dei più fascinosi e misteriosi della regione proprio per il nome che gli è stato attribuito e per la leggenda che si narra. Si tramanda infatti che Ponzio Pilato – dopo la condanna a morte ad opera dell’Imperatore Tiberio – sia annegato proprio in questo lago!

Mare e spiagge: le più suggestive

Ascoli Piceno è il punto ideale se si vuole vivere appieno sia l’esperienza della montagna sia quella del mare e del clima tipicamente estivo che si respira in vacanza. Per gli amanti delle spiagge non c’è da disperare. La località più vicina è sicuramente quella di San Benedetto del Tronto, una città il cui centro storico risulta piccolo e ben raccolto (ma colorato e molto caratteristico) e le cui spiagge di sabbia fine sono famose per la movida estiva e per la praticità della balneazione.

Nei dintorno troverete infatti stabilimenti attrezzati, campeggi, hotels e per gli amanti delle uscite in barca anche servizi di noleggio.

Consigliata! Una valida alternativa potrebbe essere esplorare la riviera che costeggia Cupra Marittima e Grottammare, alla ricerca della spiaggia perfetta per un meritato relax!

Borghi e tradizioni: Offida

Ascoli Piceno cosa vedere nei dintorni? Offida è considerato uno dei borghi più belli d’Italia, e non c’è da meravigliarsene. Il perfetto mix fra architettura religiosa e storica, Offida con le sue imponenti mura di difesa, rimane a tutti gli effetti costituita sul modello di una roccaforte cinquecentesca, di cui ancora oggi è possibile ammirare due torri.

Ma la particolarità che sorprende maggiormente il visitatore è proprio il fatto che il borgo sia costruito al centro di due vallate sottostanti. Offida rimane una scelta ideale, quindi, anche per quanti siano alla ricerca del panorama perfetto e del contatto con la natura marchigiana. Un day trip che vi lascerà a bocca aperta!

Dall’ottima tradizione culinaria – basti pensare alle olive all’ascolana – e dalla grande cultura in fatto di accoglienza ed ospitalità, un breve week end nella provincia marchigiana non potrà che farvi sentire a casa.

Il tutto, a patto di non lasciarsi ingannare dal fatto che la regione non sia fra le preferite per le vacanze turistiche degli italiani. Merita, eccome!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche