Notizie.it logo

Capri diventerà plastic free: “Vogliamo difendere le nostre spiagge”

capri

Dal mese di maggio nell'isola di Capri sarà vietato l'utilizzo della plastica monouso

L’isola di Capri diventerà completamente plastic free dal primo maggio 2019. Una iniziativa che segue l’onda verde che ha investito il nostro paese negli ultimi mesi.

L’isola senza plastica

Dal primo maggio 2019 la bellissima isola di Capri diventerà completamente plastic free. Un’iniziativa volta a proteggere la bellezza dei nostri mari e del nostro patrimonio naturale che viene quotidianamente deturpato da turisti e abitanti poco attenti. A poco sono servite le raccomandazioni, i cartelli di divieto e le multe per chi lascia la propria immondizia in giro: da ora l’uso e l’abbandono di oggetti di plastica sarà del tutto vietato. Un’ordinanza innovativa, la numero 93, che è stata firmata oggi stesso dal sindaco Gianni de Martino e che ha già riscosso notevoli consensi.

plastic

Capri diventerà quindi la prima cittadina italiana a farsi portavoce della lotta contro la plastica e speriamo sia solo la prima di una lunga lista. Una battaglia che ha senso combattere con tutte le forze visti i dati preoccupanti che danno per spacciate le nostre acque. I livelli di inquinamento ambientale e marino rilevati negli ultimi anni sono più alti che mai e non accennano a scendere. Secondo un’indagine di Legambiente, condotta in Campania nel 2017, la presenza più alta di inquinamento causato dai rifiuti è stata rilevata tra Capri e Punta Campanella, con una densità quattro volte maggiore rispetto alla media italiana.

Vietata la plastica monouso

L’ordinanza quindi servirà a difendere il territorio da questo tipo di problema ed entrerà in vigore fra due mesi. Durante questi mesi le attività commerciali, ed i vari negozi alimentari, dovranno adeguarsi alla nuova legge e smaltire le scorte accumulate. Chi trasgredirà verrà punito con multe salate quanto l’acqua di Capri, dai 25 ai 500 euro.

Nei ristoranti e nei negozi alimentari dell’isola non sarà più possibile acquistare oggetti di plastica monouso come bottigliette d’acqua, posate, palette per il caffè, piatti e sacchetti che saranno sostituiti da alternative biodegradabili. Un’iniziativa importante che speriamo venga rispettata e portata avanti con partecipazione. A riguardo il sindaco dell’Isola ha dichiarato:

Capri, per il suo nome e per la sua immagine nel mondo, non poteva sottrarsi a partecipare ad una iniziativa di sostenibilità ambientale così sentita per migliorare la vivibilità non solo dei territori ad altissima vocazione turistica, ma anche di tutte le altre realtà che stanno soffrendo in maniera più evidente il danno arrecato dalla plastica. La decisione di adottare il provvedimento è scaturita, oltre che per la difesa del nostro territorio, anche per richiamare, grazie al nome di Capri, l’attenzione delle Istituzioni e degli stessi cittadini sul problema che affligge il mondo intero

© Riproduzione riservata
Leggi anche