Notizie.it logo

Cinque borghi del Veneto da visitare in autunno

Cinque borghi del Veneto da visitare in autunno

Alla scoperta dei paesi più particolari del Veneto, una regione dal territorio molto vario che dalla pianura va alla collina, al mare e alla montagna, parliamo di cinque borghi del Veneto da visitare in autunno.

Il Veneto è ricco di borghi di origine medievale, un week end o una domenica in Veneto vi renderà ricche di nuove conoscenze.

Malcesine, in provincia di Verona, si affaccia sul lago di Garda. Ha affascinato nel corso dei secoli artisti, ma soprattutto poeti e scrittori di ogni epoca, Virgilio, Dante, Foscolo, Carducci, Goethe, D’Annunzio, Joyce, tra i più noti. Colpisce alla vista il magnifico Castello Scaligero posto sulla rocca che si affaccia sulle acque del lago. Edificato probabilmente dai Longobardi, subì distruzioni e ricostruzioni, dal 1902 è monumento nazionale.

Arquà Petrarca, in provincia di Padova, giace sui Colli Euganei. E’ il borgo dove Francesco Petrarca, poeta stilnovista, per sua scelta poiché colpito dal fascino del luogo, trascorse gli ultimi anni della sua vita e dove si trova ancora oggi la sua tomba. “Petrarca” venne aggiunto al nome Arquà in omaggio al poeta.

Le più antiche testimonianze di vita legate al paese risalgono all’età del bronzo, mentre il borgo medievale sorse intorno al castello risalente al X secolo, sviluppandosi in due aree separate, il borgo di sopra a quello di sotto. Le più importanti vestigia medievali che il turista può ammirare sono piazza Roma, la Chiesa di Santa Maria, la Chiesa della Trinità, Palazzo Contarini, la fontana del Petrarca. Al centro del paese vi è la tomba del poeta.

Asolo, in provincia di Treviso, dominato da una rocca risalente al XII secolo e circondato dalle antiche mura fortificate, possiede, tra gli altri reperti storici di maggiore interesse, un antico acquedotto romano,e la Chiesa di Santa Caterina del 1346 e il Castello. Ad Asolo visse e vi è sepolta Eleonora Duse, a lei è dedicato il teatro interno al castello.

Borghetto sul Mincio, in provincia di Verona è il borgo dei mulini.

Sorge lungo le pacifiche acque del fiume Mincio, luogo di interesse strategico sin dalle epoche più antiche fino all’epoca napoleonica, presenta delle caratteristiche uniche al mondo. Da vedere i tre antichi mulini, il Castello Scaligero con la Torre Tonda e il ponte levatoio, inoltre il Ponte Visconteo fatto costruire da Gian Galeazzo Visconti nel 1393 come diga, raggiungeva il castello e proseguiva come fortificazione intorno ad un’area molto ampia.

Montagnana, in provincia di Padova, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, nota per la sua fortificazione muraria lunga due chilometri, fatta costruire dai Carraresi, signori di Padova, per proteggere il centro abitato dalle mire di conquista degli Scaligeri. E’ ornata da merli guelfi e possiede quattro porte, gli antichi accessi al borgo.

Da vedere anche il mastio del XII secolo, la Rocca degli Alberi e il Castello di San Zeno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche