Notizie.it logo

Come spendere poco vacanza a Ravenna

La Regina di Piangipane (Piangipane)

La città dei mosaici, così è conosciuta. I suoi, dopo quelli di Istanbul sono considerati i migliori al mondo : siamo a Ravenna.

L’aspetto è quello di una vecchia e curata città italiana, le cui strade vissute ed eleganti sono in piena armonia con gli eleganti negozi e le piazza silenziose e belle. Le cupole delle chiese bizantine che svettano sulle chiese, ci mostrano il passato orientale nato con la scissione dell’impero romano.

Sia le chiese infatti che le meravigliose cupole stesse, magnificamente adornate sono state dichiarate, dall’UNESCO, Patrimonio dell’umanità. Ma oltre che la vista, questa città è capace di sorprendere anche il gusto e far assaporare i sapori della fantastica cucina dell’Emilia-Romagna.

Per visitare Ravenna cercando un giusto compromesso tra i due sensi vi proponiamo mete turistiche e approdi gastronomici che non deluderanno le aspettative ne artistiche ne alimentari, a costo zero, o quasi.

Ecco le mete più gettonate a Ravenna.

  • Basilica San Vitale
  • Mausoleo di Galla Placidia
  • Basilica di Sant’Apollinare in Classe
  • Battistero Neoniano (Battistero degli Ortodossi)
  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo
  • Battistero degli Ariani
  • Basilica di S. Giovanni Evangelista
  • Basilica di San Francesco, Ravenna
  • Tomba di Dante e Quadrarco di Braccioforte
  • Duomo di Ravenna

Per mangiare vi indichiamo suggeriti dal pubblico, le seguenti mete che vi permetteranno di mangiare a prezzi contenuti :

  • Pizza Export da Toton (Lido Adriano)
  • La Regina di Piangipane (Piangipane)
  • Pizzeria Basilico Di Adduocchio Sergio
  • Cupido Piadina d’Oro
  • Al Tiramisú
  • Rosticceria il Girasole
  • La Piadina dello Chef
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche