Cosa evitare di fare in vacanza in Nepal

Cosa evitare di fare in vacanza in Nepal per avere calore e rispetto? Beh, dovete stare attenti a qualcosina. Questi atteggiamenti riguardano l’igiene, i vestiti, il mangiare, il comportarsi in pubblico e i valori religiosi.

Per quanto riguarda l’igiene, i nepalesi non mangiano con la mano sinistra.

È considerato molto sporco e impuro perché si puliscono dopo aver usato il gabinetto con quella mano. Di solito non usano la carta igienica e di rado optano per acqua e sapone. Se trovate la carta in qualche posto, buttate quella usata nel cestino dentro il bagno.

Indossate abbigliamento decente che copre spalle e ginocchia. Questo vale per le donne. Gli uomini possono mettere di tutto ma non lasciare il petto scoperto.

Advertisements

Sarebbe bene scegliere pantaloni lunghi fino alle ginocchia. Jeans e t-shirt sono la soluzione migliore sia per le donne che per gli uomini. Il nudo in particolare è molto offensivo. Per farvi il bagno, nuotare o lavarvi dovreste avere qualcosa addosso.

A proposito di cibo, non condividete il vostro pasto già iniziato con un nepalese. Lo ritengono antigienico. Non morsicate cibo di altri o chiedete di condividerlo. In più, non buttatelo se vi sentite poi pieni.

Sprecare il cibo è maleducazione in Nepal. È meglio semmai che ne versiate poco all’inizio se non siete sicuri di riuscire a finirlo. E non bevete l’acqua da un recipiente condiviso o da un rubinetto poggiandoci le labbra. Osservate gli altri per imparare a bere. I nepalesi mangiano a mani nude, quindi se non trovate posate in località remote non siate scioccati. Portatevi le vostre posate se andate in posti del genere o compratele in città.

Negli spazi pubblici, le effusioni tra uomini e donne sono sgradevoli. Anche passeggiare mano nella mano mette a disagio. Persino le persone sposate non manifestano il loro amore in pubblico. Non toccate nepalesi del sesso opposto perché lo considerano spiacevole. È però gradita un’adeguata, breve stretta di mano.

Quando entrate in un tempio e in qualsiasi altro luogo sacro, toglietevi le scarpe e andate dentro. Siate rispettosi e chiedete alle persone se potete rimanere anche se non siete indù.

Ci sono pochi templi che lo permettono. E chiedete prima di fare foto se potete. Non portate niente di pelle.

Non scavalcate la gente e non calpestate i piedi. E non puntate il dito verso nessuno. Anzi, usate entrambe le mani per mostrare rispetto e salutate con ‘Namaste’. Per farlo, dovete semplicemente unire i palmi delle mani e sollevarle sotto il mento. Prendete spunto dagli altri. Il discorso di togliersi le scarpe vale anche nelle case: lasciatele fuori dalla porta.

Non toccate libri sacri o libri qualsiasi con i piedi. E se calpestate del cibo, non mangiatelo. Per loro è impuro.

Scritto da Silvia Littarru
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Orari e prezzo museo Ermitage, San Pietroburgo

Programma 15-22 agosto Rototom Sunsplash, Benicassim

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • zanzibarZanzibar:trova le migliori offerte per una vacanza da sogno

    Zanzibar è una isola nota per le sue spiagge bianche e sono tante le offerte delle agenzie di viaggio per poterla visitare.

  • ZagatZagat
  • Yucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarciYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • 
    Loading...
  • YelpYelp
Entire Digital Publishing - Learn to read again.