Cosa mangiare in Andalusia

Che la cucina italiana sia la migliore al mondo nessuno ha dubbi. Tuttavia ciò non vuol dire peccare di chiusura mentale. Il nostro pianeta è una sorgente di tradizioni, novità e contrasti agrodolci: per quanto siamo legati al nostro territorio non possiamo fare a meno di sperimentare (e molte volte apprezzare) i sapori e gli odori di altri Paesi.

L’Andalusia, terra densa di fascino e mistero, è nota anche per le sue specialità gastronomiche in grado di soddisfare persino i palati più esigenti. Il piatto tipico per eccellenza della regione spagnola è il gazpacho, una zuppa di verdure fredda condita con cetrioli, pomodori e peperoni, olio, aceto e aglio, servita con ghiaccio. È il piatto ideale per combattere la sete e il caldo torrido tipico della regione, e questo grazie alle vitamine, l’acqua e i minerali contenuti al suo interno.

Advertisements

Non solo gazpacho. Tipici sono anche i minestroni di legumi e verdure, gli stufati e il pesce, soprattutto nella sua variante di pescado frito, una classica frittura mista di pesce. Ad Almeria sono famose le torte di farina e grano, los gurullos di pernice o lepre, spezzatino di aglio e gli stufati di fave verdi. Malaga, invece, propone piatti a base di base di uva moscata, gazpacho e pesce. Famosi sono gli spiedini di sardine, il risotto alla marinara, la zuppa di rape, il tonno farcito alla malaguena, la pastasciutta alla malaguena e le patate in ajopoleo.

Granada è invece nota per la tortilla sacromonte e le fave alla granatina.Il tutto naturalmente accompagnato da squisiti vini locali: Jerez, Malaga, Montilla-Moriles e Huelva sono conosciutissimi a livello mondiale.

I più golosi non devono preoccuparsi. L’Andalusia risente molto della tradizione araba e molte ricette hanno subito le influenze religiose, come ad esempio il capello di angelo, il famosissimo tocino de cielo, o le ossa di santo. Altri dolci tipici andalusi sono le ciambelle di Jaen, le frittelle e le torrijas, ma anche le frittelle al miele di Cordova, i polvorones di Estepa (biscotti con lo zucchero), gli alfajores (biscotti farciti al cioccolato) e gli amaretti di Utrera.

Ottime anche le ciambelle di Loja, le melojas di Jerez, il pandispagna malagueno, il sufflè di patate dolci, i soffietti di mandorle e le brioche di panna di Almeria.

Scritto da Martina D'Imperio
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Il lato umano e le attività di Malaga: incontro tra blogger
30 Novembre 2016 11:58

[…] dei miei compagni preferiti in questo weekend è stata Helen, giornalista che scrive di gastronomia e twitter ufficiale di questo incontro tra Blogger di viaggio. Ho avuto la fortuna di incontrarla […]

10 paesi da visitare assolutamente in Andalusia

Prodotti tipici dell’Andalusia

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • ChiantiWeekend gourmet nel Chianti
  • 
    Loading...
  • RagusaWeekend gourmet a Ragusa
Contents.media