Cosa vedere a Norimberga e dintorni, le nostre idee

Norimberga, un patrimonio storico culturale grandioso.

Tra le più importanti città della Baviera c’è Norimberga, la cui storia inizia ben prima prima dell’XI secolo, protagonista di avvenimenti molto intensi, dalla nomina nel 1219 di città libera dell’impero Tedesco da parte di Federico II al più “recente” passato che l’ha vista al centro delle nefaste politiche di Hitler: è ancora in piedi ad esempio il Reichsparteitagsgelände, davanti al quale avvenivano le adunate dei nazisti.

Gli amanti della storia saranno curiosi di scoprire cosa vedere a Norimberga e dintorni.

Cosa vedere a Norimberga e dintorni

Norimberga, nonostante i pesanti bombardamenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, ha mantenuto pressoché intatto il suo centro storico attraversato dal fiume Pegnits: a catturare l’attenzione sono edifici del XIV secolo con facciata a traliccio, antiche botteghe artigianali e pittoreschi ponticelli.

A dominare dall’alto la città è il Kaiserburg, il castello del XIII secolo ricostruito fedelmente, dopo essere stato distrutto durante il conflitto, con tanto di mura merlate e torri.

A rubare la scena all’antica dimora degli imperatori del Sacro Romano Impero tra i quali il famoso Federico Barbarossa, ci sono la Burggrafenburg, ovvero il castello dei Burgravi eretto nel 1050 su un torrione pentagonale, e la panoramica Torre Sinwell.

Alle falde del Castello non si può non notare la pittoresca casa del pittore rinascimentale Albrecht Dürer, nel suo tipico stile medioevale con facciata a graticcio: all’interno, tra mobilio ligneo tardo-medioevale, si possono distinguere la macchina di incisione, il tavolo di lavoro del pittore oltre a suoi dipinti e alle sue stampe.

Addentrandosi nel centro storico di Norimberga si giunge nella centrale Hauptmarkt, ovvero la Piazza del Mercato che ancora oggi, come nel medioevo, si colora di fiori, frutta e verdura: in pieno periodo natalizio però diventa il magico teatro del Christkindlesmarkt, il mercatino nazionale tra i più belli di tutta Europa.

Nel cuore della piazza si erge la trecentesca Schöner Brunnen, una fontana realizzata in stile gotico da Beheim: questa monumentale struttura, sulla quale sono intagliate le figure di personaggi biblici e non, è circondata da una cancellata in ferro battuto che cela due anelli in ottone che, girati su se stessi sette volte, pare portino fortuna.

Bamberga e chiese di Norimberga

Sulla Piazza del Mercato si affaccia la spettacolare Chiesa di Nostra Signora, la Frauenkirche, considerata la più antica chiesa gotica di tuta la Franconia: costruita nella metà del ‘300 per volere di Carlo IV, custodisce opere di grande valore quali un trittico nel tipico stile di Norimberga chiamato Altare della Famiglia Tucher.

La vera attrazione della Frauenkirche è però l’orologio-carillon che ammalia cittadini e turisti ogni giorno alle ore 12 in punto: all’improvviso infatti spuntano statuine in bronzo che sfilano davanti a Carlo IV a rievocare la Bolla d’Oro del 1356, con la quale si indiva la prima riunione del governo della città.

Percorrendo la centralissima Konigstrasse si incontrano la Chiesa di S.Martha, con le sue vetrate istoriate del XIV secolo, e la Chiesa di San Lorenzo costruita tra il 1250 e il 1477 in stile gotico con due svettanti torri gemelle ai lati: all’interno dell’edificio, fedelmente ricostruito dopo la devastazione post bellica, sono conservati uno spettacolare ciborio del ‘400 di Krafft e un bassorilievo in legno, opera dello Stoss sito su un lato del coro.

Ad appena 60 km di distanza da Norimberga, sorge poi la spettacolare cittadina di Bamberga, dichiarata Patrimonio dell’UNESCO: simbolo di questa cittadina medioevale tipicamente bavarese è l’Altes Rathaus, ovvero il vecchio municipio sito al centro del fiume Regniz e collegato alle due sponde da due ponticelli. Spettacolare poi il Duomo di Bamberga, Kaiserdom, che domina la città con i suoi quattro campanili: all’interno riposa, accanto alla moglie, Enrico II, colui che più di tutti ne volle la costruzione.

Imperdibile infine un sorso di Rauchbier, storica birra di Bamberga affumicata con legno di faggio, da sorseggiare rigorosamente nel birrificio medioevale di Schelenkerla.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a Nimes, in Francia: i posti più popolari

Cosa vedere a Norcia e Cascia: viaggio nel Centro Italia

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.