Notizie.it logo

Cosa vedere a Turku e dintorni, tutto sulla cittadina finlandese

cosa vedere a turku e dintorni

Turku è una meta insolita, sicuramente meno conosciuta, ma che potrebbe riservare davvero grandi sorprese ai turisti che la visitano.

Turku è una famosa città della Finlandia, conosciuta per il suo Castello, per la sua storia ma anche per il più antico festival del rock dello Stato. Ecco cosa vedere a Turku e dintorni.

La città è in realtà un piccolo borgo situato nella parte sud ovest con una storia molto particolare in quanto fu la capitale sino al 1812 sotto la dominazione svedese. Attualmente è, proprio per questo suo antico ruolo, la sede dell’università più antica e prestigiosa di tutta la Finlandia.

Questo le consente di essere non solo una cittadina storica e abbandonata al suo passato ma soprattutto un attivo centro per giovani e studenti che trasmette un’atmosfera vivace e gioiosa. Trovandosi molto vicina alla Svezia buona parte della popolazione parla in realtà lo svedese come prima lingua e molti somigliano dunque più agli svedesi piuttosto che agli altri Finlandesi.

Cosa vedere a Turku e dintorni

Se ci si trova in Finlandia, Turku è una tappa obbligatoria della vacanza per svariate ragioni.

Prima di tutto come detto prima è una città molto attiva ma in cui si respira tutta la storia del passato. Il suo splendido Castello del XIII secolo è stata la casa di alcuni Re di Svezia ed è stato teatro di alcune storie macabre e particolari che hanno solo aumentato il suo fascino.

L’esterno non somiglia particolarmente a come ci si potrebbe immaginare un classico castello ma una volta passate le mura la vista sarà davvero da togliere il fiato. Questa risulta infatti una delle attrazioni più visitate di tutta la città, anche perché trasformato in museo e sede di molte esposizioni e mostre abbastanza importanti.

Il secondo luogo più importante della città è sicuramente la sua Cattedrale, importante chiesa evangelica luterana che presenta una torre alta circa 100 metri. La cattedrale è stata restaurata svariate volte nel passato e anche abbastanza di recente. Al suo interno si può trovare la tomba di Karin Månsdotter, famosa e amata regina di Svezia.

A Turku ci sono inoltre molti musei da visitare, primo tra tutti quello marittimo che si trova nella zona del Castello ed è stato ottenuto rimodernando un antico granaio.

Qua si potrà osservare la storia marittima di Turku e si verrà portati anche a visitare le navi ormeggiate sul fiume. Anche il museo dell’artigianato e il museo Sibelius meritano una visita per la loro particolarità, così come una visita al mercato coperto Eerikinkatu è assolutamente obbligatoria per assaggiare i prodotti tipici della zona.

La natura a Turku

Per gli appassionati nella natura l’arcipelago di Turku è sicuramente la meta di maggiore interesse. Un luogo meraviglioso dove si passano spesso le vacanze estive e ci si dedica alle escursioni, la pesca, le corse in bicicletta e le gite in traghetto. Nei dintorni si trova anche Naantali, splendido centro finlandese con le casette di legno e che ricorda i pacifici troll della zona, onorando la loro storia. In questi luoghi sembra quasi che il tempo si sia fermato e l’atmosfera risulta quasi magica.

Per le attività da svolgere in città invece ci sarà solo l’imbarazzo della scelta.

Turku è molto conosciuta per le sue birre artigianali per cui la visita ad un pub o una birreria è assolutamente consigliata. Interessante è anche una cena nei ristoranti del lungo fiume o nei locali più famosi dove divertirsi, ballare o bere solo qualcosa in compagnia. La vita notturna non sarà magari esaltante come in una capitale europea ma gli abitanti della zona sanno come divertirsi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche