Notizie.it logo

Gubbio: cosa vedere con bambini, tutte le informazioni utili

gubbio cosa vedere con bambini

Gubbio, viettine e divertimento, tanto verde anche per i bimbi.

Piccolo paese di impronta medievale, in provincia di Perugia, Gubbio è una destinazione ideale per chi ama soggiornare in un posto tranquillo, ricco di arte e storia, senza rinunciare al divertimento e alla buona cucina. Anche i più piccoli troveranno tante attrazioni adatte a loro, grazie alle quali potranno apprendere la storia della città in maniera divertente e interattiva. Si tenga presente che il paese è pieno di salite e discese, il che potrebbe far stancare i bimbi soprattutto se molto piccoli: è consigliabile quindi portarsi dietro un passeggino o, se il bimbo è troppo grande, fermarsi nei parchi della zona per riposare un po’. Scopriamo quindi cosa vedere con bambini a Gubbio.

Gubbio: cosa vedere con bambini, mostre

Altro importante aspetto che rende Gubbio una destinazione gradevole ai bambini, è l’allestimento di mostre a loro dedicate! La mostra dei dinosauri è sicuramente la più famosa e viene organizzata all’interno di San Benedetto.

I ragazzi troveranno fedeli riproduzioni dei più noti dinosauri e di alcuni fossili, oltre a una sala in cui vengono proiettati degli interessanti filmati sull’estinzione della specie.

Non manca poi la sezione giocattoli e modellini, che viene solitamente presa d’assalto dai più piccoli.

Altra importante novità è la Mostra di Guerre Stellari, che ripercorre le scene più salienti della saga tramite modellini, gadget, pubblicazioni e tanto altro. In più, spesso vengono organizzati laboratori multimediali ed eventi che riuniscono appassionati, così da rendere ancora più vivo l’ambiente.

In giro per Gubbio

Altra imperdibile attrazione del paese è il trenino Gubbio Express, che offre un’audioguida al suo interno disponibile in sei lingue, molto utile per comprendere a pieno le bellezze dei 62 punti di interesse nei quali sosterà il treno.

Un intero giro ha una durata media di circa 40 minuti, il treno permette anche ai passeggeri portatore di handicap di fare il tour in totale sicurezza, senza rinunciare al divertimento. E possibile scegliere tra varie tipologie di biglietto, come quello singolo e quello cumulativo; i prezzi variano anche in base all’età e al numero di bambini.

Feste popolari e tradizioni gastronomiche

Un evento molto sentito in città è la Festa dei Ceri, il 15 maggio.

Un evento che attira tantissimi bambini e ragazzi grazie all’ottimo cibo e alla musica che allieta le strade del centro, mentre tutta la città assiste alla gara tra alti e bassi ceri, che vengono condotti fino alla Basilica di Sant’Ubaldo.

In questa giornata, ma in generale in ogni occasione di festa, i bambini potranno degustare la cresca di Gubbio, una succulenta focaccia cotta sulla pietra e poi farcita con affettati o formaggi. In alternativa, ne esiste una versione più leggera condita semplicemente con olio d’oliva extravergine.

Un giro della città conduce nei suoi principali punti di interesse come la centralissima Piazza Grande, che conserva ancora oggi tracce di arte medievale.

Poco lontano è situata anche la Fontana del Bargello, nota anche come Fontana dei Matti: le leggenda narra che dopo il terzo giro intorno al monumento, in presenza di un vero eugubino doc, è possibile acquisire la patente del Matto! Il mito prende spunto dalle birate, ossia i giri che vengono compiuti dagli eugubini intorno a Piazza Grande in occasione della festa dei ceri.

Questo e tanto altro attende i bambini durante un viaggio a Gubbio: un’esperienza divertente e formativa, cosa volere di più?

© Riproduzione riservata
Leggi anche