Notizie.it logo

Cosa vedere ad Alicante, in Spagna

cosa vedere ad alicante

Alicante, un luogo vivace e dinamico, ricco di attrattive.

Un tempo Alicante era il luogo prediletto per chi era in cerca di solitudine e natura. Oggi la città è decisamente diventata una meta turistica di forte richiamo, ma per fortuna ha mantenuto intatta la propria essenza, che tanto aveva fatto innamorare un grande poeta come Prevert. Oggi Alicante è una città in cui la modernità non ha soppiantato il passato ed è quindi una meta perfetta per chi cerca un luogo dove poter riposare anche lo spirito oltre che la mente. Ma cosa vedere ad Alicante?

Cosa vedere ad Alicante, tappe

In un ipotetico tour alla scoperta delle bellezze che Alicante ha da offrire a qualsiasi viaggiatore, si potrebbe iniziare dal Castello di Santa Barbara, considerato come uno dei simboli più importanti della città, se non addirittura il più importante.

Questa imponente costruzione domina la città, trovandosi a poco più di 160 metri sopra il livello del mare ed è la più grande fortezza di epoca medioevale arrivata fino a noi per quanto riguarda l’intero territorio spagnolo.

Esso è il risultato di una serie di costruzioni che sono iniziate nel 1300.

La prima parte che venne edificata è quella che si trova nella zona più alta e che è nota come “Torretta“.

Ovviamente quando ci si trova ad Alicante non si può non dedicare del tempo alla scoperta delle sue bellissime spiagge. Proprio nei pressi del castello si trova la Playa del Postiguet, che è considerata la più frequentata della città.

La spiaggia più bella è invece la Playa de San Juan, la quale si estende per poco meno di 3 km ed è davvero perfetta, anche in fatto di servizi, per una vacanza di totale relax. Per chi invece ama scoprire luoghi poco conosciuti, il consiglio è di recarsi nella vicina Isola di Tabarca, che da un punto di vista amministrativo fa parte di Alicante. In concreto si caratterizza per il fatto di essere un minuscolo arcipelago a cu si arriva dopo un km di navigazione. Qui si trovano dei pescatori che da un punto di vista genealogico sono legati alla realtà italiana di Genova.

Altri luoghi ad Alicante

Quando si parla dei luoghi imperdibili nel corso di una vacanza ad Alicante, il pensiero corre anche alla sua vasta e variegata offerta inerentemente ai musei.

Tra i tanti che vale la pena visitare spicca sicuramente il Museo di Arte Contemporanea, che pur non essendo di grandi dimensioni, risulta di grandissimo interesse.

A contribuire al suo fascino è indubbiamente anche la sua location, visto che si trova in quello che ad oggi è il palazzo civile più antico di tutta la città spagnola. Questo museo ospita alcune opere donate da Eusebio Sempere, importante scultore che gli amanti di quest’arte sicuramente conoscono.

Tuttavia il pezzo forte del museo sono indubbiamente le opere di giganti quali Picasso e Chagall, solo per citare 2 tra i nomi che hanno fatto la storia del ‘900 e di cui questo museo espone alcune opere.

Ovviamente visitare una città significa anche scoprire quelli che sono i suoi luoghi di culto più importanti e Alicante non fa certamente eccezione. Ebbene, tra i tanti luoghi di questo tipo che vale la pena visitare si potrebbe citare la Chiesa di Santa Maria.

Anche questo luogo di culto, come molti di quelli che si trovano in Spagna, venne edificato dove prima sorgeva un luogo riconducibile alla dominazione araba.

Questo luogo di culto, che oggi è una basilica, si trova nella parte vecchia di Alicante ed è senza dubbio da visitare, anche se non è un luogo a cui gli abitanti di Alicante si sentono particolarmente legati.

Una maggiore connessione gli abitanti la sentono con la Chiesa di San Nicola, la quale si caratterizza per il fatto di essere costruita secondo i dettami architettonici tipici del Rinascimento. I motivi per visitarla sono diversi: il primo è sicuramente la sua originale cupola azzurra, mentre un altro è l’affascinante e tranquillo Chiostro, la cui edificazione viene fatta risalire, fonti storiche alla mano, nella prima metà del 1400.

© Riproduzione riservata
Leggi anche