Cosa vedere ad Ascoli Piceno in un giorno, guida

Ascoli Piceno, per una giornata alla scoperta della città monumentata.

E’ la vivace città del picchio, parliamo della dinamica Ascoli Piceno.

Cosa vedere ad Ascoli Piceno in un giorno

Una delle più belle ambientazioni da visitare è la Piazza del Popolo, un punto di passaggio per chiunque, tanto da non poter dire di aver visto tutta Ascoli senza esser passati di lì.

E’ di rito prendersi un caffè o un aperitivo in compagnia in questo capolavoro architettonico. Tra una risata ed un caffè poi non vi è posto migliore per passar il pomeriggio vedendo un allenamento o una partita dell’Ascoli calcio 1898 FC, in questo posto sembra essersi tutto fermato e si respira sempre un’aria di storia e di leggende come le tante che ce ne sono passate.

Bonucci, Zaza, Orsolini, Barzagli, Antenucci o per esempio Quagliarella hanno infatti tirato i primi calci proprio nello stadio del Duca, e non sono gli unici!

Dopo aver pranzato, non c’è di meglio che andare al Tronto, un fiume circoscritto da un area naturale protetta, così magnifica da farci sentire un tutt’uno con la stessa natura e da non voler tornare nell’afosa città.

E, alle prime luci della sera uno dei momenti migliori per fermarsi a riposarsi, magari con una bevanda, al caffè Meletti uno tra i 150 caffè storici d’Italia, fu uno dei più grandi punti di ritrovo per pittori, scrittori, imprenditori come ad esempio Sartre, Hemingway, Mascagni, Guttuso, Pertini, Soldati.

Prima di andare a ristorante ci starebbe bene come ultima tappa la Piazza Arringo dove potrete prendere un trenino cioè l’Ascoli Explorer che vi farà fare un giro panoramico in circa 45 minuti, insieme ad una guida italiana ed inglese che vi accompagnerà per il viaggio facendovi conoscere ogni pezzo d’arte e culturale della città.

Uno degli scorci più belli è quello che da sul Ponte Romano, alto ben 25 metri dandovi spazio ad una spettacolare visione di un corso d’acqua attorniato dalla flora,soprattutto dalle piante,creando un contorno,uno sfondo perfetto per il vostro selfie,tanto da farvi invidiare da chi lo veda.

Dopo una giornata piena di camminate, curiosità, scoperte e molte energie consumate, sarà un toccasana cenare in uno degli ottimi ristoranti e pizzerie; come primi piatti tipici dell’ascolano troviamo: cannelloni, pappardelle, tagliatelle e minestre con degli ottimi sughi a scelta.

Tra le carni primeggia quella suina e invece con il pesce andiamo oltre essendo affacciata sull’Adriatico ha un ottima varietà di piatti di pesce, come contorno vi è la specialità per eccellenza cioè le olive all’ascolana ed infine come dolci tipici c’è la zuppa inglese comunemente chiamato dagli ascolani pizza dolce,molto popolari infine sono anche i dolci e biscotti di mosto.

Ormai finita la cena non resta che tornare a casa portando con sè ottimi ricordi, souvenir ed il pensiero di tornare il prima possibile.

Scritto da Redazione Online

Scrivi un commento

1000

Perchè a Cuba ci sono due monete

Cosa vedere a Copenaghen in due giorni: tutti i consigli

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.