Notizie.it logo

La cucina trentina

La cucina trentina

Prima del Concilio di Trento a metà del 16 ° secolo, la regione era nota per la semplicità della sua cucina contadina. Quando i prelati della Chiesa cattolica si sono stabiliti lì, hanno portato l’arte della buona cucina con loro. Più tardi, é giunta anche l’influenza anche da Venezia e l’impero asburgico austriaco.

La bregione Trentino produce vari tipi di salsicce, polenta, yogurt, formaggio, torta di patate, e pesci d’acqua dolce. Nella subregione Südtirol (Alto Adige), a causa della maggioranza della popolazione di lingua tedesca, forti influenze austriache e slave prevalgono. Il prodotto locale più rinomato è tradizionale é lo speck al ginepro prosciutto che, come Speck Alto Adige IGP, è regolato dall’Unione europea nell’ambito dello status indicazione geografica protetta (IGP).

Goulash, Canederli, strudel di mele, Kaiserschmarrn, krapfen, rösti, spätzle e pane di segale sono piatti regolari, insieme a patate, canederli, crauti fatti in casa, e lardo. Il territorio di Bolzano è anche rinomato per i suoi vini bianchi Müller-Thurgau.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche