Notizie.it logo

Ferrara cosa vedere e mangiare, specialità gastronomiche

ferrara cosa vedere

Ferrara, arte, storia e buon cibo.

Ferrara, come anche molte altre città italiane, è un misto di storia, cultura e arte a cui unisce il buon cibo. Per questo Ferrara rappresenta una meta a dir poco perfetta per tutti coloro che hanno il bisogno di fare un tuffo nella storia, venendo circondati da edifici culturali degni di nota. In realtà Ferrara nasconde ben altro oltre a delle semplici costruzioni storiche.

Molti luoghi di Ferrara sono nati grazie alla famiglia degli Este, che ha contribuito in modo particolare allo sviluppo di questo centro urbano. Senza questa famiglia Ferrara difficilmente sarebbe stata la stessa, riuscendo a regalare a tutti i propri ospiti un mix di emozioni e sensazioni radicalmente differenti. Ma da dove cominciare la visita a questa città? Beh, le soluzioni potrebbero essere tante, ma c’è un luogo in particolare che più degli altri attrae i visitatori. Scopriamo cosa vedere a Ferrara.

Ferrara cosa vedere

Parliamo del Castello di Ferrara, chiamato anche il Castello Estense.

Si tratta di una costruzione davvero imponente; le torri di questo castello sovrastano la città intorno con la loro bellezza.

La costruzione stessa è anche alquanto suggestiva per via del fossato che circonda il castello. Questo castello venne costruito già nel XIV secolo ed è aperto al pubblico. Chiunque può entrarci per ammirare le cucine, gli appartamenti reali, ma anche le prigioni e può persino rivivere una giornata tipo della famiglia degli Este.

Chiunque resterà affascinato da questo castello, in quanto si tratta di una meraviglia più unica che rara. La visita al castello estense normalmente richiede persino qualche ora di tempo: le sale da visitare, in effetti, non sono affatto poche.

Alla fine della visita ci si può subito spostare nella vicina Piazza delle Erbe, dove ammirare la magnifica Cattedrale di Ferrara. Chiamata anche Duomo di San Giorgio, questa Cattedrale presenta una facciata anteriore davvero molto ricca di decorazioni e ornamenti vari.

Sono così belli da far restare a bocca aperta proprio chiunque.

La facciata, proprio come un libro, è tutta da leggere. Sempre in questa piazza i visitatori possono ammirare anche la famosa Loggia dei Merciai, dove vendevano i loro prodotti i vari mercanti di lana e di stoffe.

Tutti questi luoghi sono davvero bellissimi, ma c’è n’è un altro davvero imperdibile: il Palazzo dei Diamanti, una delle costruzioni più belle risalenti al periodo del Rinascimento italiano.

Come si può ben capire, il nome di questo edificio deriva dai blocchi di pietra che ne formano la struttura. Tali blocchi, difatti, somigliano molto a un diamante. Altresì in questo palazzo spesso e volentieri si tengono eventi di vario genere, soprattutto nel campo dell’arte.

Vi si possono trovare le opere di artisti piuttosto grandiosi. Non bisogna dimenticarsi nemmeno di tutto ciò che riguarda la famosa via delle Volte, la strada più famosa di Ferrara, che ospita una grande varietà di negozi di varie tipologie.

Cosa mangiare a Ferrara?

Soggiornando a Ferrara viene naturale da chiedersi se vale la pena di assaggiare la cucina locale.

La risposta a questa domanda non può che essere sì: la cucina di Ferrara è degna di nota, tanto da essere apprezzata praticamente da chiunque. Inoltre non costa moltissimo.

Tra i piatti da assaggiare spiccano i primi, che vengono dotati di moltissime spezie. Di base la cucina locale è un misto di tradizioni nobili e quelle contadine; altresì la cucina di Ferrara si contraddistingue dalle altre anche grazie a un misto d’influenze esterne.

Da assaggiare qui anche la pasta fresca, oltre ai cappelletti, i cappellaci di zucca e persino il pasticcio di vari maccheroncini. Soggiornando a Ferrara bisogna ricordarsi anche della lasagna, che a Ferrara viene preparata in un modo abbastanza particolare.

© Riproduzione riservata
Leggi anche