Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Francoforte, cosa vedere in due giorni

francoforte cosa vedere in due giorni

Scopriamo tutto su ''la Manhattan d'Europa'', Francoforte.

Francoforte è sede di una delle più grandi borse europee e della Banca Centrale Europea, oltre ad ospitare alcune delle più importanti fiere del mondo.
La maggior parte dei luoghi da scoprire si trovano ad Altstadt, ovvero nel centro storico della città, ideali dunque per coloro che hanno poco tempo a disposizione per visitarla. Tuttavia, altri luoghi di interesse turistico in città possono essere raggiunti quasi sempre a piedi o utilizzando il comodo ed efficiente servizio di trasporto pubblico. Ecco dunque cosa vedere a Francoforte in due giorni.

Francoforte cosa vedere in due giorni

Piazza Römerberg

Questa piazza è senza dubbio uno dei posti da visitare a Francoforte. La città fu distrutta dopo la Seconda Guerra Mondiale e questa piazza è stata in parte ricostruita con edifici a graticcio e tetti a due spioventi, una ricreazione che permette di immaginare com’era questa piazza, e anche la città, prima della guerra.

Qui ci sono due fontane, ma la più famosa è la Fontana della Giustizia, nel centro di Römerberg; l’altra fontana è quella di Minerva, che è composta da una semplice colonna di arenaria coronata da una statua di Minerva.

Un altro luogo che si può visitare in piazza Römerberg è la Chiesa di San Nicola (Alte Nikolaikirche), che è una delle poche strutture di Altstadt sopravvissute ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Le sue mura bianche e la sua torre unica dominano la parte meridionale della piazza, mentre il suo interno è austero, con diverse tombe.

È la più antica chiesa protestante della città, anche se nel XV secolo fu usata come magazzino, riconquistando però la sua funzione di chiesa nel diciottesimo secolo. E’ possibile visitarla gratuitamente.

Römer

L’edificio del municipio è ciò che dà il nome alla piazza più bella da visitare a Francoforte. La struttura occupa parte del lato ovest di Römerberg ed è ben riconoscibile grazie alle bandiere sulla sua facciata. Il vecchio municipio è composto da tre edifici risalenti al XV secolo, che hanno tutti il classico tetto a due spioventi con un fronte a gradini. È indubbiamente uno degli elementi più caratteristici dell’edificio.

Qui si può visitare il Kaisersaal, una grande stanza con volta a botte e grandi finestre che affacciano sulla piazza; è in questo luogo dove fu celebrata l’incoronazione degli imperatori del Sacro Romano Impero Germanico.

Le pareti di questa stanza sono decorate con i ritratti di diversi imperatori, tra cui Carlo V.

Per arrivare al Kaisersaal, bisogna costeggiare il municipio sulla sinistra, dopodiché si accede ad un patio e da lì c’è scala conduce all’ingresso della stanza. Il prezzo dell’accesso è di 2 euro ed è aperta al pubblico dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00.

Eiserner Steg

Questo ponte pedonale in ferro sul fiume Main è senza dubbio uno dei luoghi da visitare a Francoforte. È stato originariamente costruito nel 1868 e sostituito nel 1912 da una costruzione più amplia, che fu distrutta negli ultimi giorni della Seconda Guerra Mondiale ma che era già di nuovo in piedi nel 1946, anche se l’aspetto attuale risale alla sua ultima ricostruzione nel 1993.

Vi si può accedere tramite scale, rampe e persino con l’ascensore.Vale la pena attraversare questo ponte per vedere i panorami offerti dal fiume e dalla città.
Un’altra cosa che attira molta attenzione è la frase scritta in greco su una delle sue traverse, che recita: “Navigando nel mare oscuro verso persone di altre lingue”.

Goethe-Haus

Infine, un altro luogo da visitare a Francoforte per chi ha a disposizione solo due giorni è la casa del poeta Johann Wolfgang von Goethe.
Quella che fu la sua residenza natia, fu completamente distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale e solo le cantine furono risparmiate; tuttavia, la casa è stata ricostruita con molto successo.

Il tour della casa conduce il visitatore dalla cucina e dalla sala da pranzo al piano terra, nella zona riservata alla ricreazione, fino alla stanza in cui Goethe è venuto al mondo, situata al secondo piano della palazzina.

Durante il tour è possibile visitare la biblioteca, la stanza di sua sorella Cornelia e la sala della musica. Sulle pareti sono appesi i ritratti della famiglia dell’artista.

© Riproduzione riservata
Leggi anche