I fari della Norvegia

A seguito della loro automatizzazione negli anni ’90, i fari della Norvegia sono stati progressivamente abbandonati e dimenticati.

Per fortuna, però, oggi molti di essi sono rinati grazie alla loro riconversione in alloggi per turisti in cerca di un’esperienza diversa.

I fari che offrono alloggio sono: il faro Haugiegla a Smola nel Nordmore, il Ryvarden vicino Haugesund ed il Krakenes a Stryn e Nordfjord.

Uno dei pochi fari aperti ai turisti tutto l’anno è quello dell’Isoletta ad ovest del Vesteralen. Il nome descrive accuratamente la sua ubicazione su una piccola isola vicino all’oceano, un luogo fatto di pace e quiete.

Anche lo staff vive sull’isola, per essere sempre a disposizione dei turisti.

Advertisements

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare la lista dei fari norvegesi al seguente link

http://www.visitnorway.com/it/ProductDirectory/?aid=1792&cat=79317510

Scritto da Silvia Antona
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come partecipare a Italia Surf Expo 2014

Trascorrere una vacanza in fattoria con i bambini in Tirolo

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.