Notizie.it logo

I migliori hotel coloniali a Cuba

Visitare la capitale di L’Avana è come tornare indietro nel tempo: uno dei migliori esempi di una città coloniale nelle Americhe. L’Avana vanta molte cose da vedere e da fare – tra cui la possibilità di fare escursioni a spiagge vicine. Al momento, la città sta cambiando. Non è immediatamente evidente, ma dietro le facciate coloniali fatiscenti vi sono boutique hotel e cocktail bar, e un nuovo livello di lusso che non ha ancora compromesso questa magica città.

Ecco i migliori hotel coloniali a Cuba in cui soggiornare.

CASA DE MIRIAM Y SINAI
Neptuno 521, tra la Lealtad e Campanario, L’Avana (00 53 7 878 ​​4456)
Su una strada affollata nel centro, questo fantastico appartamento al primo piano è un’oasi di calma e di spazio. Le due spaziose camere, una con balcone lato strada, sono perfettamente pulite e dotate di bagno. I padroni di casa, una madre e sua figlia multilingue, sono estremamente simpatici.
CHEZ NOUS
115 Brasil, tra Cuba e San Ignacio, L’Avana Vecchia, L’Avana (00 53 7 862 6287)

Situato in un maestoso appartamento a meno di un isolato da Plaza Vieja, è più impressionante ancora dentro, con mobili coloniali originali in tutto il luogo e un incredibile bagno romanico.

Il tema coloniale si estende a due fantastiche camere da letto al primo piano, con un balcone privato. Dal patio centrale verde una scala a chiocciola conduce ad una splendida terrazza sul tetto pieno di piante e lampade, e un’altra stanza confortevole, questa in stile contemporaneo, con il proprio bagno.
Hotel Ambos Mundos
Calle Obispo 153, L’Avana Vecchia, L’Avana (00 53 7 669 530)

Questo hotel di stile eclettico, costruito nel 1920 e la sua posizione è difficile da battere a L’Avana Vecchia. Le camere sono scarsamente decorate, ma uno è un must in pellegrinaggio letteratura: nella stanza 511, Ernest Hemingway scrisse Per chi suona la campana.

Cuba resiste, il libro su Cuba immancabile in ogni libreria. Consigliato da leggere prima di andare o appena tornati per rivivere quest’isola meravigliosa:

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche