Notizie.it logo

Isole Baleari quali scegliere per una vacanza?

isole baleari quali scegliere

Baleari, un sogno per i vacanzieri.

Queste località non sono altro che delle piccole isole localizzate nel mar mediterraneo occidentale che formano una comunità completamente della Spagna, che è composta da una sola provincia. Parliamo delle isole Baleari e come scegliere dove andare in vacanza.

Isole Baleari, informazioni

Il capoluogo di queste isolette è Palma di Maiorca, mentre la lingua che si parla è il catalano ed anche lo spagnolo.
Le isole Baleari sono molte e diverse fra di loro, abbiamo quelle più importanti come:

  • Maiorca;
  • Minorca;
  • Ibiza;
  • Formentera.

Poi quelle minori come Cabrera, Conejera, Dragonera, Es Vedrà, Espalmador, Espardell e Tagomago.

La superficie è di 4992 km quadrati, gli abitanti si attestano sui 1,107,220 ma potrebbero essere anche di più, i comuni invece sono ben 67.

Le isole Baleari sono una delle mete turistiche particolarmente ricercate in tutta Europa, grazie anche alla sua temperatura mite, le spiagge molto lunghe ed il mare pulito, oltre che la lunga storia e le varie attrattive del posto.

Isole Baleari: quali scegliere?

Abbiamo precedentemente accennato che le isole Baleari sono costituite da diverse e molteplici isole, ma se si vuole passare delle gradevoli giornate di vacanza, vi sono delle isole particolarmente adatte ed attrattive per il turista.

Queste isole sono soprattutto quattro: Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera.

Ora cercheremo di descrivere in maniera semplice e coincisa, cosa possono offrire queste isole.

Maiorca

Maiorca, l’isola più grande delle Baleari, che offre moltissime zone turistiche, la persona potrà quindi visitare alcune zone come Palma di Maiorca, Magaluf e Alcudia.

In Palma di Maiorca il turista potrà notare lo stile gotico e catalano di questa città, infatti al suo interno si trova anche un centro storico fondato tanto tempo fa dai romani.

Il mare cristallino e le spiagge molto grandi con sabbia finissima a Maiorca non mancano, in particolare si consigliano le zone Can Pastilla, Palma e l’Arenal, il turista potrà visitare tutto ciò da solo o anche con famiglia trovando l’agognata tranquillità.

A proposito di spiagge c’è anche la zona settentrionale dell’isola, una località chiamata Playa de Alcudia dove la caratteristica principale è la spiaggia bianca ed un’altra località chiamata Playa del Mago dove vi è la presenza di un mare cristallino, presentando anche una zona per nudisti, non adatta però per i bambini.

Per chi vuole passare invece una serata in movimento c’è la zona Magaluf, adatta per alcuni giovani, piena di pub e discoteche.

Minorca

Si tratta di un’isola particolarmente caratteristica, nel suo capoluogo Maò, è stata inventata la famosa maionese.

Minorca a differenza di Maiorca è un isola molto tranquilla, infatti questo a causa dell’amministrazione dell’isola che ha voluto limitare l’affluenza di turismo.

Una delle caratteristiche che emerge da Minorca è la presenza delle classiche case bianche che sono immerse nella ricca vegetazione del posto.
Oltre le numerose spiagge che quest’isola può offrire, vi è anche la possibilità di praticare degli sport acquatici come il surf, la vela ed anche le immersioni e poi si possono fare altri tipi di sport come bicicletta, golf ed anche equitazione.

Ibiza

Ibiza, un isola che in grado di offrire spiagge deserte per un completo relax, ma anche tantissimi locali di alta moda e discoteche con un buon rapporto qualità/prezzo che propongono musiche fino all’alba.

Formentera

Formentera, isola dove vi sono spiagge molto selvagge e luoghi da scoprire, come i romantici villaggi dei pescatori, ovvero piccoli paesi nascosti da una vegetazione fiorente e quasi incontaminata.

Non mancano comunque i siti storici come il Sepolcro di Ca Na Costa, e poi anche la possibilità di praticare sport di vario tipo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche