Itinerari segreti Palazzo Ducale Venezia

Venezia è una città piena di fascino, alla luce del sole: ma anche i suoi sotterranei, e i suoi luoghi segreti, offrono degli itinerari di visita molto interessanti.

Palazzo Ducale, o Palazzo Dogale, è una delle strutture più visitate in città: si trova in Piazza San Marco ed ospita una vasta pinacoteca, nella quale sono conservate, tra le altre, tele del Tintoretto e di Paolo Veronese.

Ma, su prenotazione e dietro la guida di personale qualificato, è anche possibile percorre i cosiddetti “Itinerari Segreti” di Palazzo Ducale.

Si tratta di un tour che per la maggior parte conduce sotto terra, e che svela i luoghi in cui venivano svolte le attività segrete dell’amministrazione della Serenissima. Si parte visitando i Pozzi, luoghi di detenzione che si trovano poco oltre il cortile del Palazzo, per poi proseguire attraverso le stanze private degli amministratori della cancelleria.

Advertisements

Si visita anche la Stanza della Tortura, detta anche Camera del Tormento, e infine i famigerati Piombi, le carceri in cui fu recluso Giacomo Casanova.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come arrivare a Palazzo Ducale a Venezia

Festival dei ciliegi in Giappone

Leggi anche
  • Weekend gourmet a Ogliastra in SardegnaWeekend gourmet a Ogliastra in Sardegna
  • Weekend di vendemmia in FranciacortaWeekend di vendemmia in Franciacorta
  • Visitare FirenzeVisitare Firenze in un giorno

    Viaggiare a Firenze: un breve itinerario che illustra le principali e le più belle tappe da percorrere e da scoprire nel capoluogo toscano, considerata una delle più belle città di Italia e del mondo.

  • villapianaVillapiana: le migliori cose da vedere e da fare

    Bandiera Blu 2019, Villapiana è una meta perfetta

  • 
    Loading...
  • Laterza, case costruite a ridosso della gravinaViaggio in Puglia, alla scoperta di Laterza e delle gravine

    Situata sul bordo della gravina, a pochi chilometri da Matera, Laterza offre ai visitatori un viaggio tra natura, fede, tradizione ed enogastronomia.

Contents.media