Notizie.it logo

Le 10 più belle spiagge del mondo edizione 2016

Hawaii

Puoi tranquillamente iniziare a pianificare la tua vacanza al mare, ormai sono state scelte le migliori spiagge del mondo per l’anno 2016. Ecco le prime dieci:

10. Waipio Valley Beach, Big Island, Hawaii
Questa spiaggia in Waipio Valley è una delle più difficili da raggiungere nelle Hawaii, è necessario camminare o guidare lungo una strada stretta e ripida strada per raggiungere la destinazione. Ma vale la pena di affrontare il trekking. In fondo, si sarà ricompensati con una spiaggia di sabbia nera vulcanica lunga diverse miglia e delimitata da pareti rocciose alte 2000 piedi e sostenuta da una fitta foresta pluviale. Se ciò non bastasse a completare la scena, le cascate Kaluahine e Waiulili tagliate nella roccia all’estremità sud della spiaggia sono accessibili tramite un sentiero cosparso di massi.

9. Praia Mole, Florianopolis, Brasile
I giovani surfisti attraenti e gli amanti del parapendio rendono questa una delle spiagge più cool in tutto il Brasile, la spiaggia è a soli 16 km ad est della bellissima città di Florianopolis.

Numerosi bar sulla spiaggia, ristoranti e caffè sono sempre affollati e rendono questo un ottimo luogo in cui godersi una giornata di mare in compagnia.

8. Blue Beach (La Chiva), Vieques, Porto Rico
Un lungo tratto sottile di sabbia perfetta e acqua cristallina con mille tonalità di blu, fanno di questa una delle migliori spiagge dei Caraibi. Si accede da un parcheggio in una delle 21 piccole deviazioni lungo la strada sterrata in mezzo al National Wildlife Refuge dell’isola (si tratta di una zona precedentemente off-limits come base di addestramento della Marina degli Stati Uniti).

7. Spiaggia di Ipanema, a Rio de Janeiro, Brasile
La scena della spiaggia è vivace tutto l’anno; si tratta di un tratto di mare e sabbia lungo un miglio che ha ispirato uno dei più famosi ritornelli bossa nova di tutti i tempi. La vivace zona è senza dubbio alimentata dalla sfilata di belle bagnanti; da non dimenticare le maestose vedute delle montagne Dois Irmãos a ovest.

6.

Sunset Beach, Oahu, Hawaii
Ben nota come uno dei posti migliori al mondo per fare surf su onde giganti in inverno (la spiaggia è sede del Vans Triple Crown), l’acqua qui diventa calma come un lago in estate ed è un luogo ideale per lo snorkeling. Soprattutto, come suggerisce il nome, è il tramonto che realmente incanta i visitatori.

5. Honopu Beach, Kauai, Hawaii
Conosciuta anche come Cathedral Beach, Honopu- come Waipio Valley- è abbastanza difficile da raggiungere. Per cominciare, non è raggiungibile se non via acqua, perciò per arrivare è necessario fare il bagno da una barca in mare aperto, o dalla vicina Kalalau Beach (una nuotata di un quarto di miglio). Ma ne vale la pena: cumuli di sabbia color cumino mossi dal vento, vegetazione a mantello sulle scogliere. Una curiosità: è servita come location di film come Sei giorni, sette notti, I predatori dell’arca perduta, e King Kong.

4. Anse Lazio, Praslin, Seychelles
Anse Lazio, sulla punta nord-ovest dell’isola di Praslin, è conosciuta ampiamente come la spiaggia più bella delle Seychelles ed è di gran lunga la più fotografata.

Non c’è da meravigliarsi: la spiaggia è lunga e larga con vellutata sabbia e acqua blu, ci sono palme e alberi frondosi. Per aggiungere bellezza al tutto, è anche incorniciata da enormi massi di granito su entrambi i lati.

3. Pansy Island, Bazaruto Archipelago, Mozambico
Un gruppo di sei isole che rimangono sotto il radar, nonostante la loro crescente popolarità tra gli addetti ai lavori (sub soprattutto). Solo quattro sono disabitate, tra queste c’è Pansy, ma si possono organizzare escursioni private. Conosciute collettivamente come “la perla dell’Oceano Indiano” l’arcipelago di Bazaruto è più facilmente raggiungibile in aereo da Johannesburg a Vilanculos, e poi si può proseguire con piccoli aerei o in barca.

2. Honokalani Beach, Wai’anapanapa State Park, Maui, Hawaii
Con la sua sponda nera, le acque color lapislazzuli e il fogliame tipico della giungla, Honokalani Beach è il sogno di ogni fotografo. Oltre a stare sdraiati pigramente sulla “sabbia” – fatta di minuscoli sassolini di lava – non c’è molto da fare: troverete tubi di lava nel mare e grotte marine scavate nella roccia di lava lungo la riva.

Si tratta del lato più selvatico e incontaminato della Hawaii, del suo meglio, e di una fermata necessaria in ogni rotta verso Hana.

1. El Nido, Palawan, Filippine
Incredibilmente, Palawan rimane costantemente sotto il radar, anche se questo è il secondo anno in cui si è classificato al primo posto nella classifica. El Nido da solo ospita circa 50 spiagge di sabbia bianca – è impossibile sceglierne una sola – che sono tutte create da formazioni calcaree e vantano sabbia finissima e bianchissima. L’acqua è così accecante per il suo colore blu da rendere il Mar dei Caraibi di aspetto torbido al confronto, e i tramonti? Beh, ti rovinano per tutta la vita. Considerati avvertito.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...