Riserva del fiume Ciane: cosa vedere

Tutte le informazioni che servono per conoscere e visitare la Riserva del fiume Ciane.

La Sicilia è una splendida regione, ricca di meravigliosi luoghi naturali da visitare. Uno dei posti più belli del territorio dell’isole è la Riserva Naturale Orientata del fiume Ciane e Saline di Siracusa.

Riserva del fiume Ciane

Durante una vacanza in Sicilia, si possono visitare magnifiche riserve naturali.

Una delle più belle da vedere è quella in cui scorre il fiume Ciane. Si tratta di una Riserva Naturale Orientata, che include al suo interno anche le meravigliose saline che sorgono entro il territorio della provincia di Siracusa. La Riserva Naturale esiste in quanto tale dal 1984, anno in cui è stata istituita a livello ufficiale. Lo scopo della riserva è quello di salvaguardare l’area in cui scorre il fiume e quella entro il quale si trovano le splendide saline.

Advertisements

riserva ciane

Il fiume Ciane

Il fiume Ciane nasce dalle sorgenti Testa di Pisimota e Testa di Pisima. Si tratta di un meraviglioso corso d’acqua, che dopo una parte in cui affronta il suo percorso sotto il terreno emerge in superficie nel contesto della piana siracusana.

Il punto esatto in cui il corso d’acqua affiora sul terreno e inizia a scorrere in superficie è noto con il nome di Fonte Ciane. Dalla sorgente circolare sgorgano le acque del fiume. Il nome fa direttamente riferimento alle limpide sfumature del corso d’acqua. Cyanos è infatti un termine che indica il colore ciano. Si tratta di una sfumatura particolarmente intensa di azzurro. Il Ciane è un fiume perenne, che viene costantemente alimentato, persino durante i mesi più caldi dell’anno.

Il corso d’acqua sfocia presso il Porto Grande di Siracusa.

Il Papiro

Lungo le rive del fiume Ciane vi è una ricca presenza di Papiro, una pianta tipica del territorio dell’Africa del Nord. La carta che si riesce a ottenere attraverso la lavorazione della pianta di papiro ha contribuito allo sviluppo della civiltà nel territorio di Siracusa, durante epoche molto antiche. Durante un viaggio a Siracusa è possibile visitare il Museo del Papiro, che si trova nella splendida zona di Ortigia.

Intorno alle rive del fiume Ciane si possono notare moltissime piante di questa specie, circondate da frassini, eucalipti, salici e pioppi.

Le Saline di Siracusa

All’interno della riserva occupano un posto di grande rilievo anche le Saline di Siracusa. Si trovano nel territorio in cui è localizzata la foce del fiume Ciane, in un contesto paesaggistico magnifico da vedere. Le saline sono state utilizzate fino agli anni ’80 del ‘900, per poi essere abbandonate. Attualmente la zona è abitata da moltissime specie di uccelli migratori. L’area in cui si trovano le saline costituisce uno dei luoghi più belli all’interno della riserva naturale, in particolare per gli amanti del birdwatching.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Reine, Norvegia: cosa vedere nel villaggio immerso nei fiordi

Halloween ai giardini Tivoli, Copenaghen 2020

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media