Notizie.it logo

Sale rosa dell’Himalaya: proprietà e origini

sale rosa dell'Himalaya

Sale rosa dell'Himalaya, proprietà benefiche molto importanti per il nostro corpo, tra moda e verità.

Il sale rosa dell’Himalaya è una varietà di salgemma estratto dal monte asiatico. Il suo colore è dovuto alla grande quantità di ferro contenuta nel sale, che vanta numerose proprietà benefiche.

Cos’è il sale rosa dell’Himalaya

Negli ultimi anni il sale himalayano ha ottenuto una grande attenzione ed un numero crescente di estimatori. I vantaggi di questo particolare tipo di sale è che non è inquinato come quello ricavato da mari e oceani, ma si è depositato in tempi antichi, quando l’Himalaya non era ancora sorto dalle acque, ed è quindi puro ed incontaminato.

Il sale himalayano contiene anche numerosi sali minerali non presenti nel sale comune, come grandi quantità di ferro, che conferiscono ai cristalli il caratteristico colore rosa. Il sale himalayano ha un ridotto contenuto di cloruro di sodio, per cui è particolarmente indicato per chi soffre di ipertensione o è costretto a mangiare senza sale. La quasi totalità del sale rosa himalayano oggi in commercio viene estratto da apposite miniere naturali in Pakistan.

I benefici del sale rosa dell’Himalaya

I benefici del sale rosa himalayano sono molteplici, e vanno dalla riduzione delle rughe e dei segni dell’età alla riduzione dei crampi e aumento del tono muscolare.

Il sale dell’Himalaya ha un effetto sui reni meno dannoso del comune sale marino, stabilizza il pH delle cellule, in particolare di quelle cerebrali, e favorisce il sonno migliorando la qualità del riposo.

Secondo alcuni questi preziosi cristalli avrebbero anche una funzione afrodisiaca. Visto lo scarso contenuto di cloruro di sodio poi questo sale riduce la ritenzione idrica e quindi riduce l’ipertensione, soprattutto nei soggetti che soffrono di questa particolare patologia.

Come si usa il sale himalayano

Il sale dell’Himalaya può essere utilizzato in cucina, al posto del comune sale marino, ma può essere anche usato per fare degli scrub facciali, in cosmetica, e anche come sale da bagno. In questo caso riduce la tensione muscolare, il rischio di crampi e di dolori articolari.

Utilizzarlo è semplicissimo, visto che per godere dei benefici di questi cristalli è sufficiente scioglierli in acqua calda o tiepida, direttamente nella vasca, proprio come se fossero dei comuni sali da bagno. Il sale rosa dell’Himalaya è utilizzato anche per realizzare lampade, inserendo una fonte di luce all’interno di un grosso cristallo di salgemma rosa. Queste lampade avrebbero il vantaggio di assorbire umidità nei locali in cui si trovano, grazie alle proprietà del sale, e producono una luce soffusa e rosata che concilia il sonno e facilita il riposo.

Le polemiche relative al sale rosa

Il sale rosa dell’Himalaya è molto più costoso del comune sale da cucina.

In fondo si tratta di un prodotto raro ed esotico che viene trasportato da molto lontano, mentre il sale marino si ricava dalle saline in tutto il mondo.

Di recente però sono state sollevati dubbi relativi ai benefici che il sale rosa dell’Himalaya vanterebbe di avere. Secondo alcune analisi chimiche pubblicate sul web il sale rosa dell’Hiumalaya sarebbe del tutto identico a del normalissimo sale, solo con una sfumatura di colore originale.

L’Ufficio Bavarese per la salute e la sicurezza alimentare ha pubblicato uno studio in cui si afferma, dopo avere analizzato 15 diversi campione di sale dell’Himalaya, che questo non contiene nessuno degli elementi pubblicizzati dai suoi estimatori, e che si tratta semplicemente di comune sale. L’utilizzo del sale rosa dell’Himalaya sarebbe quindi una semplice moda diffusa dai social e priva di fondamento scientifico. Il sale rosa dell’Himalaya vanta comunque numerosi estimatori pronti a garantirne l’efficacia.

Ricordiamo che su amazon si può acquistare il sale Rosa

© Riproduzione riservata
Leggi anche